Prima squadra

Pillon: "Meno belli ma più tosti"

L'analisi del tecnico di Preganziol

08.12.2018 00:24

"Meno belli ma più tosti ed efficaci": riassume così la prova del suo Pescara mister Bepi Pillon, che almeno per una notte torna in vetta a braccetto del Palermo. "Sapevamo che dovevamo avere pazienza e non fresìnesia, nel primo tempo abbiamo sbagliato delle buone occasioni ma credo che la vittoria sia meritata.  Volevamo vincerla a tutti i costi ma rimanendo ordinati, sapevo che era una partita difficile. Il gol di Mancuso è stata una liberazione", dice con un sorriso che non si vedev da tempo. "Le critiche? Le accetto, ci stanno, ma siamo in linea con quanto ci avevano chiesto ad inizio stagione ossia di fare un buon calcio, salvarci il prima possibile e divertirci valorizzando i giovani". 

Chiede detrminazione e grinta ai suoi, giocando con cattiveria ed agonismo questa squadra può andare lontano. Prima la salvezza, insomma, e solo dopo sognare qualcosa di grande: Pillon non si smentisce e mantiene ben saldi i piedi per terra. Sui singoli: "Scognamiglio se sta bene fa il suo, Del grosso è in condizione e si sta esprimendo a buonissimi livelli"

 

Commenti

Crecco: "Mi manda Immobile e aveva ragione, Pescara è bellissima"
Memushaj: "Compleanno con vittoria, bello!