Settore giovanile

Settore giovanile, sorride soltanto l'U15

Cadono U16 e U17 contro Palermo e Cosenza

14.01.2019 09:22

Il 2019 si apre claudicante per le selezioni giovanili del Pescara. Sconfitte amare per l'U17 di Enrico Battisti e per l'U16 di Felice Mancini. C'è gloria soltanto per i ragazzi di mister D'Ulisse, nel match casalingo contro il Palermo. Under 17 scottata dalla trasferta calabrese: il Pescara passa ini vantaggio con Masella ma viene rimontato dai gol di Annone e Passaro. Da segnalare il cartellino rosso sventolato proprio all'autore del gol biancazzurro, che ha messo in discesa la sfida per i padroni di casa. Di seguito il tabellino del match:

COSENZA: Messina, Gaudio, Passaro, Aceto, Stamati, Buschicchio (Ponte 33′ 1°T), Annone (Romano 30′ 2°T), Mangialardi, Gagliardi, Sgrò, Azzaro (Bonofiglio 44′ 2°T).

A disposizione: Crocco, Regnante, Barbieri, Guidoni, Romano, Ponte, Bonofiglio, Basile.

Allenatore: Scalise

PESCARA: Sorrentino, Ciafardini, Mancini (Di Giacinto 25′ 2°T), Blasioli (Agbonifo 44′ 2°T), Chiacchia, Longobardi, Chiarella, De Marzo, Zinno (Kirilov 30′ 2°T), Masella, Napoletano (Tamboriello 25′ 2°T).

A disposizione: Galante, Nardi, Di Giacinto, Kuqi, Tamboriello, Agbonifo, Kirilov.

Allenatore: Battisti

Direzione di gara: Baratta Adolfo di Rossano, I°assistente Critelli Umberto di Catanzaro, II° assistente Zangara Francesco di Catanzaro.

MARCATORI: Masella 11′ 2°T (PES), Annone 17′ 2°T (COS), Passaro 24′ 2°T rig. (COS).

AMMONITI: Azzaro 37′ 1°T (COS).

ESPULSI: Masella 24′ 2°T (PES).

 

Anche l'U16 di Felice Mancini mastica amaro, aprendo il nuovo anno con una sonora sconfitta interna. Gara saldamente in mano al Palermo sin dalle prime battute. La rete di Montevago (dopo appena tre giri di lancette) taglia le gambe ai biancazzurri, incapaci di reagire e organizzare una reazione concreta. 

PESCARA: Lucatelli, Rossi A., Palamaricciotti, Gatti (Napoleone 16′ 2°T), Sgura (Cozzi 25′ 1°T), Del Greco, Salvatore (Massa 1′ 2°T), Cavaliere, Cerri (Acciavatti 24′ 2°T), D’Ilario, D’Innocenzo (Veroli 24′ 2°T).

A disposizione: Emili, Napoleone, Veroli, Massa, Cozzi, Acciavatti, Feragalli.

Allenatore: Mancini Felice

PALERMO: Viola (Cannizzaro 8′ 1°T), Mignogna, Vaglica (Frisella 27′ 2°T), Verdile (Mamone 27′ 2°T), Carabillo, Esposito, Spina (Runcio 12′ 2°T), Buscemi, Montevago, Izzo, Catania (Andolina 27′ 2°T).

A disposizione: Cannizzaro, Marino, Frisella, Mamone, Runcio, Randazzo, Andolina, Liga.

Allenatore: Di Benedetto Stefano

Direzione di gara: Pezzopane Valerio di L’Aquila, I° assistente Perfetto Bryan di Pescara, II° assistente Cantoro Francesco di Pescara.

MARCATORI: Montevago 3′ 1°T, 14′ 2°T (PAL), Catania 22′ 2°T (PAL)

AMMONITI: Vaglica 37′ 1°T (PAL), Cerri 12′ 2°T (PES), Verdile 18′ 2°T (PAL).

 

I ragazzi dell'U15 di mister D'Ulisse, invece, aprono il nuovo anno con una vittoria fondamentale (la seconda consecutiva, inframezzata dal turno di riposo), rifilando tre reti al malcapitato Palermo. Decisiva la doppietta di Rega e la rete di Nisticò. I biancazzurri irrompono al quinto posto in classifica. L'obiettivo playoff non appare più una chimera. 

PESCARA: Gallo, Colarelli (Savarese 1′ 2°T), Rossi G. (Colazzilli 14′ 2°T), Straccio (Scipioni 7′ 2°T), De Stefanis, Scipione, Patanè (Romani 14′ 2°T), Canale, Bomba, Rossi R., Di Meo J. (Rega 27′ 2°T).

A disposizione: Mattia, Savarese, Marchegiani, Colazilli, Dagasso, Romani, Scipioni, Rega.

Allenatore: D’Ulisse

PALERMO: Connola, Morana (Vinci 31′ 2°T), Ferrante, Anzelmo (Ferruzza 31′ 2°T), Vitale, Musso (Dalmazio 36′ 2°T), Ganci (Borgognone 31′ 2°T), Aronica, Corona (Di Fatta 18′ 2°T), Pastorella (Bonello 18′ 2°T), Giglio.

A disposizione: Castrovinci, Vinci, Di Fatta, Dalmazio, Borgognone, Bonello, Ferruzza, Marinelli, Cutrona.

Allenatore: Chiappara

Direzione di gara: Pellegrino di Teramo, I° assistente Di Cerchio di Avezzano, II° assistente Fatato di Avezzano.

MARCATORI: Nisticò 12′ 1°T (CRO), Rega 26′ 1°T, 21′ 2°T (PES).

AMMONITI: Rossi R. 17′ 1°T (PES).

Commenti

L'ex Coda: "Il Pescara è da promozione diretta"
Le ultime sul mercato biancazzurro: interessanti novità