Prima squadra

Zauri: "Possiamo fare bene ma creare false aspettative sarebbe sbagliatissimo" 

La vigilia del tecnico pescarese

23.08.2019 10:55

Vigilia di Salernitana-Pescara, parola a Luciano Zauri. Dopo le due gare ufficiali in Coppa Italia, per la prima di campionato i biancazzurri dell'esordiente tecnico sono chiamati all'insidiosa trasferta dell'Arechi, che arriva con la sessione di mercato ancora aperta.

Ecco le parole dell'allenatore pescarese a poco più di 24 ore dalla sfida in Campania:

"Abbiamo tutti a disposizione eccetto Vitturini (innordore di cessione, ndr) e Crecco (e lo squalificato Scognamiglio, ndr), rispetto ad Empoli cambierà qualcosa in difesa ed ho qualche dubbio in mezzo al campo. Maniero ha recuperato una condizione accettabile, ma è convocato. Ciofani ha fatto il centrale in questo scorcio di stagione e il giovane Cipolletti della Primavera viene a completare il reparto, data la situazione. Brunori? Non è un esterno di ruolo, ma può farlo. E lo sta facendo bene al momento, altrimenti non giocherebbe. Di Grazia viene da un periodo di inattività lungo ma si è messo a disposizione. Cisco fisicamente regge l'urto, ma come Di Grazia ha poche partite in categorie ed ha bisogno di adattarsi. Nell'immediato ci sono giocatori che sono più avanti. Ventola? Ha fatto benissimo, un ottimo precampionato. Il modulo? 4-3-3 o 4-2-3-1 dipende dalle caratteristiche degli interpreti, per il 4-3-1-2 ci mancherebbe il trequartista. Anche se c'è Kastanos ora

Il cipriota l'ho avuto anche quando era qua, è un giocatore totalmente diverso da allora anche fisicamente e nell'atteggiamento. Quando era qui era più un trequartista o esterno, ora è mezz'ala e all'occorrenza può fare il play. E' un bel giocatore, da scoprire. Ha bisogno di tempo perchè è arrivato da due giorni, ma ha qualità. Ed è duttile, ma non partirà titolare domani ovviamente anche per rispetto degli altri che sono qui da un mese e mezzo. Il mercato? Sicuro deve arrivare un altro esterno alto, almeno uno. Poi stiamo cercando di completare anche dietro. Se poi in mezzo al campo troveremo una soluzione interessante proveremo a chiuderla. Marras non è tra i convocati, sta cercando una soluzione per giocare con più continuità. Se arriva Matos sarei molto contento, è un giocatore che strappa e si sacrifica in fase di non possesso. Ed è uno di quei giocatori che stiamo valutando.

La Salernitana è una squadra ordinata, organizzata, compatta e che quando riparte può far male. Io contro Ventura? Il mister è un maestro, le sue squadre sono facilmente riconoscibili e giocano un calcio propositivo. Sa dare sin da subito l'impronta e la sua mano già si vede nella Salernitana. Per me è un piacere ed un onore affrontare un grande tecnico come lui alla mia prima. La sua carriera parla per lui

Le favorite per la A? Le retrocesse, che hanno un budget importante. Ma anche il Perugia. Noi siamo una squadra totalmente rinnovata, se troviamo una quadratura con i nuovi innesti possiamo fare bene con un percorso di continuità. Ma fare proclami non credo sia giusto, per noi stesse e per la gente. Creare false aspettative sarebbe sbagliatissimo". 

Commenti

Junior: "Il Delfino nel cuore. Il biancazzurro è la mia seconda pelle"
Qui Salerno, la vigilia di Gian Piero Ventura