Prima squadra

Sebastiani: "No a Mariani. Su Embalo, il mercato ed i cori contro me dico..."

Il presidente pescarese a Rete8 nel post Foggia - Pescara 0-1

20.01.2018 17:15

Gioia Pescara per iniziare col piede giusto il girone di ritorno (ed il 2018 agonistico). Foggia espugnata, Mancuso griffa il primo gol del nuovo anno solare. Ed è un gol pesantissimo, da tre punti. Il presidente Daniele sebastiani prende la parola a fine gara per commentare il match e gli altri temi caldi in casa Delfino, a partire dal mercato. Lo fa ai microfoni di Rete8.

Sulla partita: "Abbiamo preso tre punti importanti in una partita sofferta, il Foggia come all'andata ha fatto una bellissima partita e poteva andare in vantaggio, siamo stati bravi a capitalizzare e a portare in fondo il successo. Mancuso incarna il gioco del mister, se gli arriva la palla la mette dentro e la palla staviolta gli è arrivata al termine di una bellissima azione a tre tocchi".

Sul mercato: "Mariani non rientra nei programmi, puntiamo a giocatori di prospettiva. Embalo credo sia un discorso chiuso. Con Falco, che è un giocatore importante, e Yamga, che è di grande prospettiva, siamo a posto credo.  Dismissioni fino ad arrivare a 25 elementi? Si, ci arriveremo".

Sulla contestazione: "I cori contro di me? Fa parte ormai della coreografia", sdrammatizza sorridendo, "a me interessa che i tifosi incitino la squadra. I cori contro di me lasciano il tempo che trovano"

PER APPROFONDIRE:

IL REPORT DI FOGGIA - PESCARA 0-1, CLICCA QUI

Commenti

Buon compleanno, Galeone! Il nostro "regalo" al "Profeta"
Mancuso: "Con l'entusiasmo potremmo toglierci delle soddisfazioni"