Prima squadra

Ag. Del Sole: "Nando mi ricorda Bernardeschi. E la Juve.."

Le parole del manager Marco Sommella

30.03.2019 00:48

All'andata una sua doppietta all'ultimo respiro stese un Lecce ridotto in 9, adesso Nando Del Sole sogna il bis. Ma al Via del Mare, ancora una volta, partirà dalla panchina. Come fu nel match di andata e come è stato per tutto il campionato. Ma sogna una nuova serata di gloria, anche per farsi continuare ad apprezzare dalla Juventus, squadra proprietaria del suo cartellino.

Ferdinando Del Sole, talento cresciuto nel Pescara e già acquistato dalla Juventus, che lo ha lasciato in prestito al Delfino per continuare il suo percorso di crescita, vuole recuperare il tempo perso. Ha deciso di restare in biancazzurro, colori che ama di una città che ama, nonostante il poco spazio e le offerte ricevute a gennaio.

Il suo agente Marco Sommella, contattato da TMW, lne ha parlato così al noto portale: "È sicuramente uno dei giovani più interessanti. È un mancino, può giocare sia come attaccante esterno che come trequartista, ricorda il primo Bernardeschi. La speranza è che possa imitarlo nel corso degli anni. La Juve lo ha preso l'anno scorso anticipando la concorrenza, evidentemente hanno intravisto qualcosa di buono. Quest'anno è stato un po' penalizzato, adesso sta trovando un po' più spazio a Pescara. Quando è stato chiamato in causa ha fatto sempre bene. Con i Lecce ha segnato due gol di pregevole fattura. La Juventus lo tiene in grande considerazione, la speranza è che il prossimo anno possa essere quello della consacrazione. Ovviamente, come tutti i giovani, ha bisogno di trovare fiducia e l'ambiente ideale. La storia di Zaniolo è un esempio per tutti i ragazzi: se sanno giocare a calcio e trovano il giusto ambiente, i risultati arrivano. In serie B può dire veramente la sua".

Commenti

La Nazionale di Beach Handball in Abruzzo in vista dei Mondiali di Pescara e Montesilvano
Potevano essere compagni, ma... Lecce vs Pescara è anche La Mantia vs Mancuso