Prima squadra

Pillon: "Momento chiave, fiducia in chi è a disposizione"

Rifinitura a porte chiuse e partenza per il Venet: meno 24 ore alla gara del Tombolato

08.03.2019 10:29

24 ore alla gara del Tombolato. La truppa biancazzurra dopo la rifinitura a porte chiuse al Poggio degli Ulivi è partita in direzione Cittadella dove domani darà vita ad una partita molto importante nell'economia del rush finale di torneo.

Prima della partenza ha preso la parola, come di consueto alla vigilia di una gara di campionato, mister Bepi Pillon. Ecco le sue parole: "È il momento chiave della stagione, per i play off dipende da noi. Di conseguenza anche per la serie A. Fuori casa devi tirare fuori punti se vuoi ambire ai playoff, devi vincere  per qualcosa di importante. Ora ogni match è una finale, sono tutte battaglie e non ci sono partite facili perchè tutti possono vincere e perdere. Lo dice il campionato, non io. Siamo in un momento chiave del campionato, lo è per tutti e non solo per noi. Non mi sono fatto i conti per la quota promozione e per la quota playoff, non si deve ragionare in questo modo perchè se cominci a fare calcoli non si va da nessuna parte"

Prima di superare il Cittadella bisognerà superare l'emergenza: "Si stanno allenando tutti bene. Emergenza? Dobbiamo guardare a chi c’è e sono molto fiducioso. Brugman, Elizalde, Balzano, Campagnaro, Kanouté non saranno disponibili. Uno tra Sottil e Melegoni rimpiazzerà Marras, con Sottil avremo più fase offensiva ma deve lavorare e sacrificarsi in fase di non possesso. Il rientro di Del Grosso? Devo valutare e ci sono anche Pinto e Perrotta. Sono convinto che chi scenderà in campo darà tutto. 

Sugli avversari: "A Brescia ha vinto con merito, gioca a memoria ed è una squadra consolidata. Iori è la mente del Cittadella, bisognerà limitarlo e dobbiamo stare attenti nelle uscite. Ci piacerebbe essere aggressivi come nei primi 15 minuti della ripresa giocata con lo Spezia. 

Commenti

Mercato: Paratici non molla Melegoni
“SALTO DI QUALITA’”