B Zona

Verre e Melchiorri contro il proprio passato

L'anticipo di venerdì riporterà all'Adriatico due grandi protagonisti in biancazzurro

09.04.2019 10:18

Leccarsi le ferite e ripartire. L'obiettivo di casa Pescara è il medesimo del Perugia, reduce dalla debacle interna contro il Benevento. Per gli umbri in calendario ci sono ancora quattro scontri diretti, a cominciare proprio da quello di venerdì sera prossimo all’”Adriatico - Cornacchia” di Pescara e la banda di Nesta deve metabolizzare la dodicesima sconfitta stagionale (la quinta al “Curi” nel solo girone di ritorno) per ripartire. 

Federico Melchiorri e Valerio ritrovano il proprio passato. Il primo, più volte vicino al ritorno in riva all'Adriatico, in estate ha accettato la corte del Perugia, che ha messo sul piatto un contratto importante e la possibilità di non essere troppo distante dalla sua Treia. In biancazzurro collezionò 14 gol in 38 gare e sfiorò il gol promozione nella finale playoff di bologna, ma al 92' la palla dei sogni si infranse sulla traversa. Verre, dal canto suo, ha vissuto un bienno in altalena a Pescara: grandissimo protagonista nel primo anno in B, con gol promozione annesso in quel di Trapani (vedi in calce il video), e anonimo giocatore nel piattume generale l'anno seguente in A dopo essere stato riscattato dal Pescara per la cifra di 4 milioni di euro in favore dell'Udinese, diventando nell'occasione il calciatore più pagato nella storia del sodalizio biancazzurro. Adesso è tornato a Perugia e anche nel match di andata ha fatto capire di poter essere il trascinatore della squadra. 

Il Centro di Coordinamento dei Perugia Club seguirà il Grifo anche in occasione della trasferta di Pescara ed in tal senso invita la tifoseria biancorossa a seguire in massa la squadra. Sarà esodo?

Commenti

Insigne e il Pescara: "Ero del Crotone, poi..."
La Nazionale a Pescara: allenamenti aperti ai tifosi