Settore giovanile

I nuovi gioielli della Cantera biancazzurra: ecco chi sono

Da Mercado a Faggioli, ecco i talenti di Zauri

12.12.2018 00:06

Un club come il Pescara per garantirsi il futuro tecnico ed economico deve necessariamente puntare sul vivaio. E deve necessariamente sfornare a cadenze cicliche elementi in grado di rifornire la prima squadra e/o essere ceduti a buone cifre per garantire plusvalenze doc. L'esempio massimo è Marco Verratti, ceduto a peso d'oro, ma è chiaro che per imitare il modello Atalanta non si può restare al caso unico. E allora ecco spiegata la crescente cura del club per il settore giovanile, che ha nella Primavera di Luciano Zauri la formazione principale.

Ma chi sono i nuovi gioielli? 

Il primo della lista è senza dubbio Nicolas Mercado, giovanissimo argentino arrivato a Pescara nel 2017 grazie soprattutto all'intuizione dell’agente Dino Zampacorta e già nel giro delle rappresentative albicelesti di categoria. È un centrocampista che può giocare centrale o  mezz'ala, abbina doti di corsa ad una buona tecnica di base e non disdegna di calciare in porta grazie ad un tiro forte e preciso. L'Inter lo segue da tanto ed è data in pole per lui, ma occhio al Bayern Monaco che ha già sondato la pista nei mesi scorsi e tornerà a breve alla carica. E' ritenuto un predestinato, potrebbe essere un vero diamante alla gioielleria pescarese. 

Rodrigo Muniz è invece una punta uruguaianascovata da Roberto Druda, lo stesso segnalò Torreira ed Elizalde. Il dirigente pescarese è un vero esperto del calcio sudamericano ed ha un fiuto eccezionale per scovare i campioni del domani.  Alessandro Faggioli, ala sinistra classe 2000, può vantare una convocazione con la prima squadra di Bepi Pillon in occasione della vittoriosa trasferta di La Spezia, ed è arrivato a Pescara dal Teramo: prelevato nell'estate del 2017, restò in biancorosso un anno in prestito prima di sbarcare in biancazzurro. A Pillon e al suo tecnico piace parecchio tanto da testarlo nei mesi scorsi anche nell'amichevole di Pratola Peligna contro i Nerostellati (Eccellenza). In tanti giurano sulle sue qualità. C'è poi Gennaro Borrelli, punta prolifica che il club biancazzurro ha scovato nel 2013 nel napoletano e che promette di essere il prototipo dell'attaccante moderno.  Da questo poker di giocatori potrebbero uscire i prossimi protagonisti del Pescara. Scommettiamo?

Commenti

Un terzino per Pillon: i nomi in lista
Tre titolari in dubbio per Perugia