Pallanuoto

Il Settebello biancazzurro continua a volare!

Muri Antichi battuti 10-8

23.02.2019 19:47

Missione compiuta. Il Pescara supera l’ostacolo Muri Antichi per 10-8 e chiude il girone d’andata nel migliore dei modi, arrampicandosi nelle zone alte della classifica a quota 21 punti. Paolo Malara non si è mai fidato dei siciliani e la partita gli ha dato ragione, specie nei primi due parziali dove i Muri Antichi hanno messo in difficoltà il Delfino. Poi, come spesso accade, è stata la terza frazione a segnare la svolta del match, conclusa con un parziale di 4-1 per i biancazzurri. Adesso la sosta poi, tra due settimane, si riparte proprio dalle Naiadi contro la Cesport.

I Muri Antichi sorprendono i padroni di casa in avvio, chiudendo il primo parziale sul punteggio di 1-3 grazie alle reti di Gluhaic, Zovko e Carchiolo, spezzate dalla marcatura di Calcaterra. Il Pescara però si ricompatta e già nel secondo tempo riequilibra la contesa grazie ancora a Calcaterra, Di Nardo e la doppietta di D’Aloisio, che insieme alla doppietta ospite di Muscuso fanno 5-5. Poi, dopo la pausa lunga, i biancazzurri calano il break col solito Calcaterra, Di Nardo, Di Fulvio e D’Aloisio, a cui prova a rispondere il solo Zovko. Nell’ultima frazione il Delfino prova a gestire, segna ancora con Agostini, prima di incassare le reti di Calarco e Zovko che fissano il punteggio sul 10-8.

A fine partita parla l’esordiente Cesare Mancini: “Sono molto contento per la prima convocazione con i grandi, stare con loro è un’emozione diversa. Prima della partita Malara ci ha chiesto concentrazione massima in entrambe le fasi e credo che abbiamo risposto bene”. Quindi sulla partita: “Dopo qualche difficoltà iniziale siamo riusciti a prendere in mano il pallino del gioco, mantenendolo fino alla fine. C’è grande soddisfazione per questo girone d’andata che rappresenta un’ottima base su cui costruire il ritorno”. Poi conclude: “Continuerò a lavorare con Under-15 e Under-17 sperando che possa avere nuove occasioni con la prima squadra”.

Questi i parziali: 1-3, 4-2, 4-1, 1-2

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo (2), Mancini, Di Fulvio (1), De Ioris, Laurenzi, Giordano, Provenzano, Molina, D’Aloisio (3), Calcaterra (3), Agostini (1), Febbo. All. Paolo Malara

MURI ANTICHI CATANIA: Ruggieri, Carchiolo (1), Nicolosi, Zovko (3), Gluhaic (1), Aiello, Arancio, Belfiore, Leonardi, Paratore, Muscuso (2), Calarco (1), Lanzafame. All. Giovanni Puliafito

Commenti

Monachello, il centravanti con la valigia vuole conquistare Pescara
Pescara-Padova, le pagelle dei biancazzurri