Prima squadra

Sebastiani: "Complimenti a tutti, a partire da Zauri"

Così il presidente a Rete8

26.10.2019 18:34

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -

Un bel Pescara caccia le.. streghe dall'Adratico battendo il Benevento per 4-0. Ecco il commento del Presidente Sebastiani a Rete8:

“Il Pescara ha giocato una bellissima partita,non solo il secondo tempo, se questa squadra dev'essere considerata una “Cenerentola” del campiomato io non sono d'accordo, è una squadra che ha giocatori forti. In campo si sono affrontatele  due formazioni con il miglior centrocampo della Serie B. Abbiamo fuori Melegoni e Chocev, dire che il Pescara debba soffrire mi dispiace perchè tutti possono sbagliare delle partite, come i 25 minuti giocati malissimo contro lo Spezia, ma buttare tutto nella spazzatura non mi piace. Difenderò sempre l'allenatore fino alla morte, a differenza di qualcuno che parla senza guardare seguo gli allenamenti della squadra. I giocatori sono dalla parte di Zauri, soprattutto so il lavoro che svolge quotidianamente. Oggi a centrocampo è tornato Palmiero, un giocatore che ha un valore aggiunto dove lo scorso anno avevamo Brugman al suo posto. In attacco abbiamo giocato con Borrelli, classe 2000, credo non abbia sfigurato. Maniero è subentrato dalla panchina benissimo, congratulazioni a tutti e all'allenatore, è riuscito in un momento delicatissimo a cambiare le carte in tavola. Salvezza? Per me questa squadra non deve lottare per salvarsi, ci sono 7-8 squadre che sono più attrezzate di noi ma possiamo giocarcela fino alla fine come abbiamo fatto l'anno scorso, abbiamo giocatori giovani e menogiovani ma  importanti. In difesa Bettella è stato un gigante, così come Masciangelo, Ciofani e tutti quanti. Il vero Pescara? Non dobbiamo enfatizzare la vittoria di oggi. Dobbiamo mettere questa voglia che abbiamo avuto oggi in campo. Il deferimento? Mai preoccupato per una situazione grottesca.”

Commenti

Pescara-Benevento, le pagelle dei biancazzurri
Zauri: “Le case si costriuscono dalle fondamenta”