Prima squadra

Amichevole: Pescara - Fano 1-2

Test in vista della ripresa delle ostilità

13.01.2019 14:32

In uno stadio Adriatico relamente deserto (poche centinaia gli spettatori presenti), finisce 1-2 l'amichevole tra Pescara e Fano. 

Il test con i marchigiani, club "satellite" dei biancazzurri doveva rappresentare una sorta di prova generale in vista della ripresa ufficiale delle ostilità, con la sfida interna alla Cremonese di domenica prossima alle 21, ma in realtà è stata una sgambata priva totalmente di contenuti e di mordente. Da sottolineare che Cocco e Fornasier non hanno preso parte alla gara e non erano nemmeno in lista. La loro uscita è certa, forse già in sttimana ci saranno novità. 

Fano molto pimpante in avvio. Del Sole al 4' ci prova da calcio piazzato, gli ex Selasi e Da Silva (sarà tesserato dal team di Epifani domani, ha avuto il placet da Chievo e Fermana per giocare oggi) da fuori cercano il bersaglio grosso senza trovarlo ma è un colpo di testa di Sosa a mettere i brividi a Fiorillo dagli sviluppi di un corner (9'). Machin da fuori prova a sbloccare il risultato, invano. Prevale la noia, insomma, in uno stadio Adriatico spettrale. Al 23', rigore per il Pescara: il solito Mancuso realizza il penalty concesso per fallo su Antonucci. E' solo una parentesi tra gli sbadigli. I biancazzurri peovano ad orchestrare qulche manovra interessante, ma la ruggine dopo le vacanze è ancora percepibile e serve oliare tutti i meccanismi in vista della ripresa del campionato. Al 38' un gran gol Tascone riporta il match in parità. Al 42', super intervento di Fiorillo su un colpo di testa insidiosissimo di Da Silva imbeccato da destra da Vitturini. E' l'ultima emozione di un primo tempo avaro di spunti. 

Girandola di sostituzioni nella ripresa, del Pescara del 1 tempo restano Crecco, Perrotta, Kanoutè e Machin. Prevale ancora la noia, con il taccuino del cronista che resta privo di azioni salienti. La nota positiva è data dalla prestazione di capone, al rientro dopo tre mesi circa di sstop, che è parso già in uno discreto stato di forma. E con gli esterni che hanno totalizzato 2 gol in totale nel girone d'andata (entrambi griffati da Del Sole in una unica gara, quella col Lecce) il pieno recupero dell'atalantino può essere davvero importante. Al 28' Fano in vantaggio grazie ad un tiro di Acquadro deviato due volte dalla retroguardia pescarese (ultimo tocco di Melegoni) che spiazza Kastrati. Al 44' Kanoutè centra dalla distanza con un bolide il palo esterno alla destra del portiere ospite. Finisce così, con il Fano, una sorta di Pescara B, che espugna l'Adriatico

PESCARA - FANO 1-2

MARCATORI: 23'pt Mancuso su rig. (P), 37'st Tascone (F), 28'st Acquadro (F)

PESCARA 1 tempo:  Fiorillo Vincenzo,  Gravillon Andrew, Mancuso Leonardo, Del Sole Ferdinado, Kanoutè Franck, Balzano Antonio, Machin Josè, Perrotta Marco, Crecco Luca, Antonucci Mirko.

PESCARA 2 tempo: Kastrati Elhan, Ciofani Matteo, Scognamiglio Gennaro, Perrotta Marco, Melegoni Filippo, Kanoutè Franck, Machin Josè (35'st Del Sole Nando), Luca Crecco (23'st Balzano Antonio), Monachello Gaetano, Capone Christian, Marras Manuel.

A Disposizione:   Farelli Simone,  Marafini Andrea,  Pierpaoli Giovanni, Martella Alessandro, Palmucci Stefano.

Allenatore: Pillon Giuseppe

FANO: Sarr Fallou, Vitturini Davide (1'st Diallo Ibrahima), Konate Dramane (13'st Magli Antonio,), Tascone Simone (1'st Maloku Leonardo), Ferrante Alexis (9'st Mancini Simone), Celli Alessandro, Sosa Cristian (13'st Morselli Fabio), Setola Carmine (1'st Ndiaye Moussa),  Lazzari Andrea (1'st Cernaz Valentino),  Selasi Ransford (1'st Scimia Luca),  Da Silva Matos Victor (1'st  Acquadro Alberto)

A Disposizione: Mariani Mattia,  .

Allenatore: Epifani Massimo

 

Arbitro: Di Martino Antonio

1°Assistente: Chiocchi Marco

2°Assistente: Macaddino Giuseppe

Commenti

Quando Bepi Pillon allenava Max Allegri a Padova
Il Pescara prende un giovane talento dall'Ortona