Prima squadra

Fiorillo: "Il mio sogno è di rivedere presto lo stadio diventare una bolgia biancazzurra"

Era in dubbio, poi ha giocato ed è stato determinante

22.09.2018 18:14

Vincenzo Fiorillo è ormai un leader indiscusso, in campo e fuori. E lo dimostra sempre e comunque, con le prestazioni e nelle dichiarazioni.

"Sono soddisfatto perché è stata una parata utile alla squadra, non a livello personale per la prodezza anche se sono reduce da una settimana complicata per un problema al gluteo. Ringrazio lo staff medico che mi ha permesso di giocare e i miei compagni che mi sono stati vicino.  Questa squadra sta dimostrando una compattezza incredibile, spesso si va alla ricerca dello spettacolo ma nel calcio serve capacità di lottare e soffrire tutti insieme. E questo gruppo sta dimostrando di avere valori umani davvero importanti e credo che questa vittoria possa segnare una rinascita definitiva nel rapporto con i tifosi. Sono qui da qualche anno ormai e so quanto la sfida al Foggia era sentita in città ed in settimana ho cercato di spiegare ai miei compagni quanto potesse essere importante un successo nel rapporto con la piazza. Il mio sogno è di rivedere presto lo stadio diventare una bolgia biancazzurra. Siamo partiti bene, ma siamo solo all’inizio. Di certo, rispetto agli altri anni subiamo meno e abbiamo una maggiore capacità di soffrire. Obiettivi? Cerchiamo di arrivare presto ai punti salvezza, poi giocheremo spensierati per toglierci delle belle soddisfazioni", le sue parole. "Il Crotone? Sarà arrabbiatissimo, ma lo saremo anche noi. L'aria è cambiata qui, ci mettiamo cattiveria ed abbiamo davanti tanta qualità". 

Commenti

Codice di condotta della Società: approvato il Sistema di Gradimento
Grassadonia non ci sta: “Sconfitta assurda per chi ha visto la gara”