Prima squadra

Perugia-Pescara: lo strano incrocio Nesta-Pillon e la voglia di riprendersi la vetta

Le premesse del posticipo del Curi

02.12.2018 00:26

Battere l'emergenza e battere il Perugia per tornare al primo posto, dopo il pari interno del Palermo nell'anticipo. Il Pescara ha un obiettivo chiaro per stasera in una una sfida tra due squadre che puntano ai playoff. Per il Pescara la gara del Curi servirà innanzitutto a capire se la flessione fatta registrare nell'ultimo periodo (5 punti in 5 gare) è solo fisiologica o ha preoccupanti motivazioni strutturali. Non è il caso di far suonare i campanelli d'allarme - la truppa è seconda e sta facendo più di quanto sperato alla vigilia del campionato - ma la partita in terra umbra rappresenta il primo di importanti banchi di prova che aspettano Pillon e i suoi ragazzi da qui al giro di boa (tutte gare complicate, eccetto forse quella di venerdì in casa contro il Carpi). Non sarà facile stasera, perchè anche il Perugia è connotato da forti motivazioni per portare a casa i tre punti e rilanciarsi verso l'obiettivo stagionale rappresentato dai playoff (e l'ottima campagna acquista estiva aveva testimoniato le grandi ambizioni biancorosse).

Un ulteriore motivo di interesse alla gara è dato dallo strano "incrocio" tra Nesta, allenatore emergente della nuova generazione di tecnici italiani, e Pillon, uomo della vecchia scuola calcistica ma sempre attuale. Ooggi Nestra poteva essere sulla panchina del Pescara e Pillon altrove. Ricordate? Stava per essere celebrato a fine marzo 2018 il matrimonio tra Sandro Nesta e il Delfino: i presidente Sebastiani aveva prima esonerato Zeman e poi il suo successore Epifani e cercava una nuova guida per il Pescara. Il primo della lista era proprio Nestta, era tutto fatto e addirittura l'ex difensore laziale avrebbe lasciato Miami in fretta e furia per sposare la nuova avventura insieme a Rubinacci e staff. Poi su suggerimento di Repetto si optò per una guida più esperta per cercare la salvezza, poi trovata, e si virò su Pillon. La scelta si rivelò azzeccatissima, come noto. E stasera Pillon vorrà confermare al cospetto del suo giovanissimo collega che confermarlo in sella al Delfino è stata cosa giustissima...

Commenti

I nuovi gioielli della Cantera biancazzurra: ecco chi sono
Lapadula, Machin e altre trattative di mercato: parla Sebastiani