Prima squadra

Mancuso: "Alla ricerca della prima vittoria del nuovo anno"

" I moduli servono sempre fino ad un certo punto, conta l’interpretazione dei giocatori"

16.02.2019 00:46

La bestia nera di Stroppa: Leo Mancuso cerca un altro gol contro l'ex allenatore del Pescara, punito quattro volte in tre confronti (volte con il Foggia nella passata stagione e all’andata all’Adriatico con i calabresi).

“Andiamo a cercare la prima vittoria del nuovo anno, ci manca e proveremo a conquistarla – ha dettol’attaccante biancazzurro firmando autografi ai tifosi in una iniziativa promozionale del club – . Loro stanno facendo bene ultimamente, ma dobbiamo pensare a quello che dobbiamo fare noi, a fare la nostra partita per centrare la prima vittoria del girone di ritorno. Non sarà facile, è un campo difficilissimo come lo sono tutti e come lo è quello di Foggia. Loro vogliono salvarsi, sarà dura. Ci vuole la stessa grinta dello Zaccheria? Sì, senza di quella non si portano a casa punti. In certe partite è indispensabile. Su questi campi specialmente. Il nuovo assetto? I moduli servono sempre fino ad un certo punto, conta l’interpretazione dei giocatori. Con Monachello mi sono trovato bene giocando in un attacco a due, sarà un’arma in più da qui alla fine del campionato, ma senza nulla togliere al 4-3-3 che ci ha portato tanti punti nel girone d’andata”.

Commenti

Il Pescara di Galeone, storie di provincia
Fiorillo: "Tre punti a Crotone sarebbero fondamentali. E..."