Prima squadra

Pillon e Marino sfidano il proprio passato

Gara amarcord per gli allenatori di Pescara e Spezia

18.10.2018 16:18

Il turno di B che vedrà il debutto di Walter Zenga alla guia del Venezia, vede anche l'incrocio ravvicinato di Bepi Pillon e Pasquale Marino con il proprio passato. L'attuale tecnico biancazzurro non ha mai guidato i liguri, ma a La Spezia ha giocato dal 1985 al 1988 collezionando 89 presenze ed un gol. Nella sua lunga carriera da giocatore, iniziata nelle giovanili della Juve e composta da 9 cambi di maglia, Pillon ha colto 4 promozioni, la più bella delle quali poprio in maglia Spezia quando la truppa vinse inaspettatamente il campionato di appartenenza nonostante non percepisse stipendio da mesi (85-56). Mister Bepi conosce dunque benissimo l'ambiente spezzino ed ha messo tutti in guardia dalle insidie che un campo caldo ed una tifoseria appassionata possono recare ai suoi nell'anticipo

Per Pasquale Marino l'esperienza con i prossimi avversari non è stata altrettanto bella. E' storia nota la sua vicenda biancazzurra dal luglio 2013 al febbraio 2014, culminata con l'esonero di Bari dopo il quinto ko di fila di un Pescara partito piano in campionato e poi artefice di una prepotente scalata prima dell'irreversibile crisi. Di quel Pescara oggi ci sono Balzano e Brugman ancora, con il play sudamericano che rivedrà con piacere il tecnico che lo plasmò definitivamente playmaker (qui approfondimento). 

Commenti

Cascione: "Il Pescara di Zeman resterà nella storia del calcio italiano"
Mentre è ai domiciliari, scende in strada e aggredisce poliziotti e passanti