Altri sport

FED CUP IN ABRUZZO: "La maglia azzurra regala motivazioni speciali"

Così le ragazze che sfideranno la Spagna, Errani in testa

07.02.2018 13:57

Abruzzo in pieno fermento per il prossimo weekend di super tennis con la sfida Italia - Spagna di Fed Cup. Proseguono infatti nella nostra Regione, a Chieti, gli allenamenti della azzurre in vista della sfida di Fed Cup tra Italia e Spagna valida per il primo turno del World Group II. Si gioca sabato e domenica sulla terra rossa indoor del PalaTricalle "Sandro Leombroni" della cittadina abruzzese. La Spagna è il primo ostacolo sulla strada per ritornare nel World Group I: se l'Italia dovesse vincere ad aprile (21 e 22) giocherebbe il play off promozione. In caso di sconfitta invece, sempre ad aprile, ci sarebbe il play out per restare nel Gruppo II.
Sara Errani, 30 anni, è la veterana della squadra: gioca in Fed Cup dal 2008 e vanta tre titoli (2009, 2010 e 2013) con un bilancio di 23 successi e 17 sconfitte. Fanno parte della squadra anche Jasmine Paolini, 22 anni e alla terza convocazione in maglia azzurra, e la esordienti Deborah Chiesa, 21 anni, e Elisabetta Cocciaretto, 16 anni e semifinalista di recente agli Australian Open junior.
"E' una sfida dura quella con la Spagna - sottolinea la Errani come riportato dal sito ufficiale della Federazione - tra le nostre avversarie c'è Carla Suarez Navarro che ha raggiunto un paio di settimane fa i quarti a Melbourne nel primo Slam della stagione. E hanno un ottimo doppio, con una specialista come la Martinez Sanchez. La nostra è una squadra giovane che deve crescere, ma sono sicura che ce la giocheremo".

Ha un sorriso grande così l'esordiente Cocciaretto: "E' una bellissima emozione essere qui, sono felice di far parte di questa meravigliosa squadra. Ho tutto da imparare ad allenarmi con le mie compagne". Quindi la capitana Tathiana Garbin. alla quale è stato affidato già dalla passata stagione il compito di rinnovare la squadra e che ben conosce le nostre giovani giocatrici più promettenti, quelle che emergono nella scia dell’esempio di uno straordinario nucleo storico di campionesse. "E' una sfida difficile - dice - la Spagna è molto competitiva, ma le nostre giocatrici daranno il massimo. La maglia azzurra è il valore aggiunto di cui c'è bisogno in questi incontri, ti dà motivazioni speciali".

Commenti

Pescara e Salernitana, sfida per spiccare il volo
La carica dei nuovi acquisti per il Pescara