Basket

L'Amatori Pescara sbanca Teramo e vince il primo derby abruzzese

Teramo - Pescara 70-79

15.10.2018 09:40

Amatori ok, cugini teramani ko. L'Unibasket Amatori Pescara gioca venti minuti perfetti in trasferta, vanifica la rimonta dei locali e sbanca il Palascapriano di Teramo con il punteggio di 79-70. Seconda vittoria in altrettante gare per Leonzio e compagni, che hanno dominato il primo tempo, prima di farsi praticamente raggiungere nel terzo quarto. Poi i ragazzi del presidente Di Fabio hanno ritrovato la concentrazione e hanno giocato un ultimo tempino di grandissima sostanza e concentrazione. Miglior marcatore della serata Alessandro Potì, con 17 punti, devastante anche spalle a canestro. Contestualmente al risultato della partita, l'Unibasket comunica ufficialmente che, per impegni di lavoro non coniugabili con la pallacanestro, Gianluigi Gallucci non ricoprirà nessun incarico dirigenziale. A lui, vanno i migliori auguri della società per il suo futuro professionale.

Pescara ha mandato cinque giocatori in doppia cifra e ha messo in mostra il suo talento anche in trasferta, nonostante qualche blackout. Questo piccolo campanello di allarme non intacca minimamente la prestazione di stasera, di certo di alto livello. Con questa vittoria, Pescara si presenta al meglio in vista del derby di domenica prossima, di nuovo in trasferta contro la Teate Basket Chieti, stasera battuta in casa da Ancona. Anche nel derby l'Amatori è stata seguita in trasferta dai suoi splendidi tifosi, nonostante la partita fosse trasmessa in diretta televisiva. Complimenti a Teramo, capace di riaprire una partita che poteva sembrare chiusa, ma alla fine Pescara si è dimostrata semplicemente più forte.

Il presidente Carlo Di Fabio: "Vittoria complicata, in una partita che è stata un derby sotto tutti i punti di vista. Complimenti anche a Teramo per quello che ha messo in campo.  Noi abbiamo giocato bene per larghi tratti della partita, poi siamo un pochino rimasti bloccati in attacco ma abbiamo fatto vedere anche stasera di avere tanta energia in difesa. Complimenti a tutti, un applauso alle percentuali di Caverni e a un Micevic che sta facendo vedere di che pasta è fatto. Ora proviamo a prepararci al meglio per una delle partite più importanti della stagione"

Coach Rajola: "Partita difficile, che siamo riusciti a controllare fino al terzo quarto, prima di subire il rientro di Teramo che secondo me, comunque, è una buonissima squadra. Poi siamo riusciti a portarci a casa la partita giocando un buon quarto quarto. Sono contento dei due punti ma devo dire che abbiamo gestito male alcune situazioni, oggi soprattutto in attacco. Per la qualità che abbiamo e per l'impegno che mettiamo in allenamento, non possiamo sprecare certe occasioni. Giocare qui al Palascapriano, per me, è sempre un'emozione e spero che un giorno sia Pescara che Teramo possano giocare in una categoria superiore".

Adriatica Press Teramo - Unibasket Amatori Pescara 70-79 (14-18; 37-47; 57-59)

Teramo: Aromando 15, Rossi ne, Costa 5, Fabi 8, Di Eusanio, Massotti ne, Lagioia 15, Pavicevic 2, Signorini 12, Mazzagatti ne, Di Diomede ne, Marchetti 13. All. Domizioli

Tiri da due punti 12/40 (32%); tiri da tre punti 8/26 (31%); tiri liberi 22/30 (73%), rimbalzi 36.

Pescara: Carpanzano 6, D'Eustachio, Serafini 2, Potì 17, Caverni 15, Di Donato ne, Capitanelli 11, Leonzio 15, Del Sole, Facciolà ne, Micevic 13. All. Rajola

Tiri da due punti 20/40 (50%); tiri da tre punti 8/22 (36%), tiri liberi 15/18 (83%); rimbalzi 35.

Commenti

Ritiro del Pescara a Palena: numeri positivi
Settore giovanile, pari e patta nella tripla sfida al Crotone