Prima squadra

Del Sole: "Pescara è la mia città. Gol alla CR7? No..."

Doppietta super per il baby che riporta in vetta il Pescara

05.11.2018 23:35

"Sono felicissimo, era un momento delicatissimo. Sono contento per la squadra, che meritava questa vittoria. Non pensiamo a vincere al campionato, ma ragioniamo di partita in partita e adesso ci aspetta una partita bellissima, a Palermo": parla così a fine partita Nando Del Sole, il man of the match del posticipo che riporta in vetta il Pescara.

"Volevo dimostrare che Del Sole non è quello visto lo scorso anno, sono cresciuto mentre prima non ero maturo. Pescara è casa mia, sono contento perchè sono in questa squadra dove sono cresciuto e alla quale devo tanto. La dedica della doppietta? Alla mia famiglia, alla mia ragazza e alla sua famiglia che mi sono stati vicini in un momento difficile. Gol alla Ronaldo? No", ride, "lui li fa più belli. Mi sono allenato con i campioni della Juve, io non valgo nemmeno una loro virgola. Ma con fortuna, lavoro e talento spero di torgliermi anche io qualche bella soddifsazione".

E a Palermo ora sarà titolare? "Spero di avere più spazio, ma devo farmi trovare pronto quando il mister mi chiamerà in causa"

Commenti

Torna l'annuale festa biancazzurra di "Quelli del Delfino"
Sebastiani: "A Palermo non si deciderà nulla"