Pallanuoto

Di Fulvio show nella vittoria del Settebello biancazzurro

Il Festival del Gol premia il Pescara

19.01.2019 18:20

Serviva una prestazione perfetta per superare una delle formazioni più attrezzate del campionato e per larghi tratti è arrivata. Il Pescara batte Telimar Palermo al termine di una sfida condotta dall’inizio alla fine, con un avvio finalmente convincete e l’ottima gestione nella seconda parte, senza dimenticare la super prestazione di Carlo Di Fulvio, autore di 5 reti. Se Paolo Malara in settimana aveva chiesto ai suoi ragazzi di approcciare meglio, la risposta offerta da chi è sceso in vasca può soddisfarlo appieno. Primi due quarti di grandissimo livello, conclusi con una parziale di 5-1. Poi l’inevitabile ritorno dei siciliani, gestito però dal Delfino con gli ultimi due tempi andati avanti punto a punto, tenendo gli ospiti sempre a distanza di sicurezza. Adesso, con le ultime due vittorie consecutive, sono 11 i punti per i biancazzurri, con una classifica che inizia ad assumere un aspetto decisamente più godibile.

Inizio tutto di marca biancazzurra. Calcaterra apre le marcature, poi pareggia Di Patti. Di Fulvio, con la sua prima rete di giornata riporta avanti il Pescara, prima del 3-1 siglato Di Nardo. Nel secondo parziale è dominio assoluto grazie ai gol ancora di Di Fulvio e Giordano. Al rientro in acqua reazione ospite con le reti di Saric e Lo Cascio, poi Di Fulvio, ancora Lo Cascio, Agostini, Galioto, D’Aloisio, Di Patti e Di Fulvio. L’ultimo quarto lo apre sempre Di Fulvio, quindi segna anche Molina, prima del vano tentativo di rientro ospite arrivato attraverso i gol di Migliaccio, Galioto e Lo Cascio.

“Abbiamo giocato una grande partita”, dice uno dei protagonisti della contesa Andrea D’Aloisio. “Siamo entrati in vasca decisi, abbiamo fatto male davanti e retto benissimo in difesa. Nella seconda parte c’è stato il ritorno del Palermo, che però abbiamo saputo gestire al meglio. Una dedica? Ad Arnaldo Castelli – oggi in panchina per la squalifica di Paolo Malara – alla sua prima da allenatore in A-2. Ci ha saputo guidare in maniera impeccabile”.

Parziali: 3-1; 2-0; 4-5; 2-3

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo (1), De Vincentiis, Di Fulvio (5), De Ioris, Laurenzi, Giordano (1), Provenzano, Di Fonzo, D’Aloisio (1), Calcaterra (1), Agostini (1), Molina (1). All. Arnaldo Castelli (squalificato Paolo Malara)

TELIMAR PALERMO: Lamoglia, Tuscano, Galioto (2), Di Patti (2), Occhione, Lo Dico, Giliberti, Saric (1), Lo Cascio (3), Tabbiani, Fabiano, Migliaccio (1), Sansone. All. Zoran Mustur

Commenti

Quando Bepi Pillon allenava Max Allegri a Padova
Verratti ko, si teme lungo stop