Prima squadra

Brunori: "Spero che Pescara sia un trampolino di lancio"

Le parole dell'attaccante biancazzurro

12.09.2019 00:52

A RICCARDO CAMPLONE - Matteo Brunori Sandri è la rivelazione del nuovo Pescara targato Luciano Zauri. Arrivato in Abruzzo in estate nella trattativa che ha portato a Parma l'ex capitano biancazzurro Gaston Brugman, il classe 1994 è cresciuto nel settore giovanile del Foligno, dove ha debuttato nel 2012 in Serie C. Nella stagione 2018-2019 l'attaccante di origini brasiliane ha militato sempre in Serie C, nell'Arezzo, disputando 40 partite e 17 gol. Brunori ha debuttato con la maglia abruzzese alla prima giornata di campionato persa contro la Salernitana per 3-1.

Ecco le dichiarazioni dell'attaccante: “Lo spogliatoio mi ha accolto molto bene, poi sta a me farmi voler bene. Ho visitato la città e devo dire che è veramente bella. Sono venuto con la testa giusta, spero che Pescara sia il trampolino di lancio verso il calcio italiano. Lo scorso anno ho fatto sia la prima che seconda punta perché giocavamo con due punte ed un trequartista, sono venuto con l'idea di giocare davanti anche se faccio quello che mi chiede il mister, sa benissimo qual è il mio ruolo, cerco di fare il meglio anche da esterno. Cosenza? E' un campo difficile, ci stiamo allenando bene per affrontare al meglio questa partita. Sono partite che cominciano ad essere importanti. Contro il Pordenone abbiamo fatto una partita di sacrifico anche qando c'era bisogno di soffrire. Obiettivi? Se vogliamo portare a casa quello che vogliamo dobbiamo allenarci come stiamo facendo in questo momento, tutti vogliamo qualcosa di grande.”

Commenti

Lo sport e il calcio secondo D’Annunzio: a Pescara convegno con Gravina e Cabrini
Video: la conferenza stampa Amatori sui fatti estivi