Settore giovanile

Il più giovane marcatore nella storia dell'Eccellenza Abruzzo è del Pescara

Ha sedici anni e mezzo, è in prestito a Cupello e si chiama Alessandro Zinni

26.09.2018 12:58

Piccoli biancazzurri crescono. E crescono bene, talvolta salendo alla ribalta delle cronache per delle vere e proprie prodezze. O per dei record, come quello stabilito da Alessandro Zinni, classe 2002 attualmente in prestito al Cupello, club militante in Eccellenza. 

Attaccante sgusciante e dai buoni mezzi tecnici, Zinni domenica scorsa ha stabilito un record: a 16 anni e mezzo (è nato il 31 maggio) è il più giovane marcatore nella storia dell'Eccellenza abruzzese. In Cupello-AcquaeSapone, infatti, il baby biancazzurro si è guadagnato e poi ha claciato in modo vincente il penalty che aveva portato avanti i suoi sul finale, prima di essere ripresi 180 secondi dopo, a coronare una prestazione coi fiocchi e una giornata indimenticabile. 

Risiede a Scerni, studia a Vasto e sogna di rientrare a Pescara dalla porta principale dopo essersi fatto le ossa nelle serie minori. Il talento non gli manca, mamma Anna e la sua famiglia lo seguono con attenzione e non gli mettono pressione. Il futuro è dalla sua parte.

Nel Cupello in precedenza aveva esordito anche un 15enne, il classe 2003 Ugo Claudio. E' un centrocampista di prospettiva e pare che il Pescara lo stia seguendo. Si vedrà

Commenti

Codice di condotta della Società: approvato il Sistema di Gradimento
Scoperto mentre compie furto in abitazione: arrestato