B Zona

Stroppa: "Contro il Pescara serve pazienza e qualità nel palleggio"

Spolli: "Giocare all’Ezio Scida è sempre una spinta in più"

17.02.2019 15:28

Giovanni Stroppa carica l'ambiente per la partitissima di domani. “Il lavoro mi soddisfa sempre e mi ha sempre soddisfatto, questa squadra crede in quello che fa. Nelle prossime tre gare affronteremo le prime della classe, ci aspetta un tour de force e ci sarà bisogno di tutti. Il Pescara ti mette in difficoltà nelle transizioni positive, quindi negative per noi, domani sera dobbiamo avere pazienza e soprattutto qualità nel palleggio dietro per non consentire queste ripartenza agli avversari. Non cambia nulla giocare il lunedì dopo le altre gare, dobbiamo badare poco agli altri e tanto a noi stessi. Per cui nessuna pressione in più rispetto a quella di una partita importante come quella contro il Pescara. Le prestazioni della squadra sono sempre in crescita”, le sue parole alla vigilia in conferenza stampa. "Il Pescara va affrontato come abbiamo fatto all'andata, limando qualche errore come il forzare le giocare. Dovremo avere pazienta e qualità nel palleggio. Domani saranno importante anche i cambi in corsa.

Arrivato nel mercato di gennaio dal Genoa per dare una mano alla squadra, invece, Nicolas Spolli - accostato anche al Pescara - si è già integrato bene: “E’ merito di tutti – ha dichiarato Spolli a Fctv – difendiamo e attacchiamo in 11, non è merito solo del singolo. Ci stiamo allenando bene, sarà sicuramente una gara difficile come tutte – ha proseguito il numero 8 rossoblù – ma penso che le ultime prestazioni abbiano evidenziato che siamo una squadra che potrà giocarsela fino alla fine. Dobbiamo continuare così, correggendo gli errori, ma abbiamo tutte le carte in regole per fare bene. Giocare all’Ezio Scida è sempre una spinta in più, siamo noi a dover trascinare i tifosi e loro trascinano noi”.

Commenti

Il Pescara di Galeone, storie di provincia
Settore giovanile, la Primavera è un carro armato