Prima squadra

Primo posto, obiettivi, Pillon e il mercato: parla Sebastiani

Così il presidente biancazzurro a Tmw

10.10.2018 09:00

Niente vertigi da primato. Testa bassa e pedalare. Il mantra di Pillon sta coinvolgendo tutti. Anche il presidente Daniele Sebastiani che è tornato a parlare. Lo ha fatto a Tmw, nella rubrica "A tu per tu".

Ecco le sue principali dichiarazioni:

“Il primato in classifica? Nessun effetto. Non ci sposta minimamente. Sappiamo che non abbiamo fatto niente. Viviamo alla giornata. Vogliamo fare un bel campionato, il meglio possibile. Se non entrassimo tra le prime otto vorremmo comunque valorizzare i giovani come ogni anno. Per noi la missione è far crescere la società”. Format Serie B a 19: come lo vede? “Un’anomalia. Abbiamo deliberato all’unanimità questa riforma perché sono uscite tre società morte in modo naturale: nessuno le ha cacciate. Se dovesse rimanere così saremmo contenti”. Le favorite per la promozione? “Benevento, Verona, Crotone e Palermo sono superiori a tutte. Poi noi, lo Spezia e il Cittadella”. Voi avete puntato sull’usato sicuro: Bepi Pillon... “Oggi si tende sempre ad andare verso tecnici emergenti. Pillon è bravo, preparato. Siamo contenti di lui, al di là dei risultati. A volte i risultati possono anche non venire, il calcio è imponderabile”. Mercato: che farete? “Mancano due mesi abbondanti. Se oggi dovessimo fare delle valutazioni diremmo che stiamo bene così”

Commenti

Campione del Mondo in due sport diversi: la storia di Francesco
Oggi è San Cetteo, Patrono della città di Pescara