Altri sport

Un pescarese sarà Roby Baggio nel film “Il divin codino”

L'attore si chiama Andrea Arcangeli

11.10.2019 10:43

Una pellicola nata dalla collaborazione tra Netflix e Mediaset sulla vita di Roberto Baggio parlerà...pescarese! Il fuoriclasse Anni Ottanta-Novanta, infatti, sarà interpretato dal pescarese Andrea Arcangeli. Lo si apprende da Il Centro, in un interessante articolo che vi riproponiamo integralmente:

"Avrà il volto di Andrea Arcangeli Roberto Baggio nel film “Il divin codino”, pellicola nata dalla collaborazione tra Netflix e Mediaset che hanno firmato una partnership «sperimentale» per i prossimi due anni che porterà alla realizzazione di sette pellicole.
Il giovane attore pescarese, 26 anni, è stato visto al cinema di recente a fianco a Marco Giallini e Valerio Mastandrea nella toccante pellicola di Simone Spada “Domani è un altro Giorno” (2019), dopo essere stato diretto da Alessandro D’Alatri in “The startup” (2017) e poi da Cosimo Terlizzi in “Dei” (2018). E prossimamente sarà in tv nella serie “Romulus” (2020).
A dirigere il film su Baggio sarà una donna, Letizia Lamartire, regista pugliese classe 1987 che con Netflix ha già lavorato per la serie “Baby”. Andrea Arcangeli, capelli castani, occhi chiari, ha uno sguardo che ricorda molto quello dell'ex campione azzurro. “Il divin codino” coprirà i 22 anni di carriera del calciatore, dagli esordi nel Lanerossi Vicenza all'ultimo step della sua immensa carriera a Brescia, senza dimenticare ovviamente le esperienze con la maglia della Nazionale. Non si parlerà però solo di campo, ma si analizzerà anche l'uomo Baggio che con il suo carattere introverso e la sua semplicità è riuscito a conquistare il cuore di tutti i tifosi. «È la storia di un uomo umile con un talento smisurato che con le sue giocate ha cambiato il calcio italiano», ha detto la regista Lamartire nella conferenza stampa di presentazione del progetto. «Racconteremo anche il percorso di una persona che attraverso le sofferenze personali ha raggiunto grandi trionfi in campo». Baggio in persona seguirà di persona l'intera realizzazione della pellicola"

Commenti

Sosta, obiettivo #4: ritrovare le certezze perdute
Anche nel Pescarese la II edizione ‘Lo Sport che Vogliamo’