Basket

L'Amatori riparte da coach Verderosa e capitan Di Fonzo

Prime due ufficializzazioni in casa biancorossa

05.09.2019 16:32

Aspettando l'ufficializzazione della categoria di appartenenza, l'Amatori Pescara è già tornata al lavoro e ha ufficializzato le prime due novità. A partire dal nuovo tecnico, che sarà il condottiero pescarese per il prossimo biennio e dunque per le stagioni 2019-20 e 2020-21.

Marco Verderosa ha sposato con grande entusiasmo ed estrema convinzione il progetto Amatori e lo ha già dimostrato nelle scorse settimane, ben prima di iniziare a lavorare con i suoi atleti, trascorrendo parecchi giorni in città a stretto contatto ed in perfetta sintonia con la società per pianificare al meglio la costruzione della squadra e ogni aspetto della stagione agonistica che sta per iniziare. A Pescara porta la sua enorme conoscenza del pianeta basket e la sua infinita voglia di vincere, la stessa che ha ogni singolo appartenente alla famiglia Amatori. La società ha particolarmente apprezzato la ferrea risolutezza con la quale il tecnico ha deciso di intraprendere l'esperienza biancorossa a prescindere dalla categoria che la Federazione intenderà assegnarci. “Credo fortemente in questo progetto, che punta a riportare l'Amatori Pescara in alto”, le prime parole di coach Verderosa da tecnico pescarese. “Vengo da un anno difficile ed ho grandissima voglia di rivalsa e di rimettermi mettermi in gioco. Daremo tutti il massimo per portare ai vertici i nostri colori e lavoreremo duramente tutti i giorni per centrare i nostri obiettivi, questo è certo”.

La società ha già formato un ambizioso roster che avrà un pescarese come capitano: Cristian Di Fonzo.  “Sono fiero ed orgoglioso di essere tornato all'Amatori”, le parole del talentuoso play-guardia di 1,94 cm per un peso forma di 80 kg, dotato di grande maturità cestistica nonostante la giovane età. “Darò il massimo per questa maglia che sento mia, lavorando giorno dopo giorno con dedizione e disponibilità”. La società punta molto su questo giocatore dalle indubbie qualità. “Il suo è un ritorno graditissimo, è un pescarese doc di scuola Amatori”, le parole del d.s. Giovanni Pappacena. “Ha fatto esperienze importanti con la Luiss e sicuramente la sua presenza qui per la società è un motivo di vanto perchè significa proseguire il lavoro del nostro settore giovanile. Sarà il capitano di questa squadra, nonostante gli arrivi importanti per costruire un roster di livello, perchè vogliamo connotare la nostra identità pescarese, grazie anche agli altri elementi del nostro vivaio che stanno dando intensità agli allenamenti. Cristian ha una grande voglia di fare e dimostrare nella sua città e nella sua squadra, ha grinta da vendere e tanta tecnica. E' molto bravo dal punto di vista gestionale della squadra e puntiamo molto su questa caratteristica, che sarà in grado di dimostrare sul campo per innescare i tanti compagni che hanno molti punti nelle mani”.

Commenti

Pochi spettatori, ma numeri in linea con l'era Pillon
Binari maledetti: tragedia a Francavilla