Prima squadra

Il Pescara contro il Perugia per dimenticare un brutto ko

All’Adriatico sarà scontro diretto contro gli umbri dell'ex campione del mondo 2006

08.04.2019 16:27

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE

Battere il Perugia per blindare i play-off, questo è quello che chiede Bepi Pillon dopo la brutta sconfitta nel derby del “Del Duca”, ancora un tabù per i biancazzurri da ben 30 anni. Venerdì allo Stadio Adriatico Di Pescara arriverà l'11 di Alessandro Nesta, reduce anch’egli dalla pesante sconfitta per 4-2 del “Curi” contro il Benevento di Bucchi.

Oggi sono ripresi gli allenamenti dei biancazzurri presso il “Poggio degli Ulivi” di Città Sant’Angelo. Il tecnico di Preganziol dovrebbe recuperare Gastón Brugman, assente nel mach di Ascoli a causa di un infortunio al polpaccio. Ancora assente Hogo Campagnaro per i soliti problemi fisici. Out anche Del Sole e Bettella.

In casa Perugia Nesta deve cancellare le ultime due sconfitte contro Crotone e Benevento. Umbri ancora in corsa per un posto negli spareggi promozione. Da oggi in vendita i biglietti per la gara dell’Adriatico. Nell'ultimo precedente tra Pescara e Perugia gli ospiti sbancarono l’Adriatico per 2-0 grazie alle reti di Kouan e Di Carmine. L’ultima vittoria biancazzurra sui perugini risale al campionato 2015-2016, quando su quella panchina sedeva Massimo Oddo, traghettatore della settima promozione in serie A nella storia del Pescara. All'Adriatico terminò 2-1 grazie alle reti di Memushaj su calcio di rigore e di Gianluca Caprari, entrato dalla panchina. Per gli ospiti il gol bandiera di Di Carmine.

Nella giornata di sabato a San Bartolomeo in Bosco nel comune di Ferrara, è stata intitolata un centro sportivo in memoria dell'indimenticabile Vincenzo Zucchini, capitano biancazzurro negli anni 70, allenatore e team manager della società abruzzese, scomparso nel 2013 a causa di un brutto male. Dopo la sua scomparsa la società decise di ritirare la maglia numero 4 da lui indossata

Commenti

Insigne e il Pescara: "Ero del Crotone, poi..."
Settore giovanile, pari e patta nella doppia sfida all'Ascoli