Prima squadra

La Juve ha chiesto al Pescara 3 baby dopo Coulibaly

Incontro romano per i due club

18.05.2017 00:05

Non solo Coulibaly nel "menù" del summit tra Pescara e Juventus. Ieri a Roma, nel ritiro della Juve e a poche ore dalla finale di Coppa Italia, si è svolto il vertice da PescaraSport24 ampiamente anticipato. La delegazione biancazzurra era composta da Sebastiani, Leone e Pepe che erano anche sugli spalti all'Olimpico. Il presidente Sebastiani ha parlato di Coulibaly con Paratici: la Juve lo vorrebbe subito per aggregarlo alla Primavera (è questa la novità su questo fronte) ma nessuna decisione è stata presa. Il Pescara preferirebbe tenerlo un'altra stagione in prestito ma di fronte ad una ghiotta offerta non farebbe le barricate. 

 Le parti si riaggiorneranno molto presto, ma è una trattativa in stato molto avanzato e sul buon esito ad oggi non è lecito dubitare. Da stabilire - lo ribadiamo - formula del trasferimento, tempista ed eventuali contropartite. Il Pescara sceglierà qualche giocatore gradito a Zeman per il prossimo torneo di B, ma le piste Orsolini e Favilli (ambedue assistiti da Donto Di Campli, come Coulibaly) sono molto difficili da concretizzare Nel prossimo summit si proverà a trovare la quadra.

Nel vertice romano, però, non ci si è limitato a parlare di Coulibaly. La Juventus ha assunto informazioni su altri giovani biancazzurri, che interessano per il settore giovanile bianconero. Stiamo parlano di Ferdinando Del Sole, classe 1998 già avvicinato dai bianconeri (invano) a gennaio,  del centrocampista Marco Pompetti (classe 2000) e dell’attaccante mancino Lorenzo Peschetola (classe 2003). 

Dopo Lorenzo De Marzo, acquistato dalla Juve la scorsa estate proprio dal Pescara, la Vecchia Signora "pescherà" ancora in riva all'Adriatico? Probabile...

Commenti

Internazionali d'Abruzzo di tennis: nel 2018 si replica
Perugia - Pescara story