Settore giovanile

Legrottaglie: "Complimenti ai ragazzi, ma abbiamo regalato due gol”

Biancazzurri avanti per 2-0, poi la rimonta nerazzurra per il definitivo 3-2

14.09.2019 08:45

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -

Debutto amaro per il nuovo Pescara di Nicola Legtrottaglie in Primavera1. Al Poggio degli Ulivi i biancazzurri escono sconfitti contro l'Inter per 3-2. Il Pescara nel giro di 10 minuti era già sul 2-0 grazie alle reti di Borrelli ed il calcio di rigore segnato da Pavone, l'inter dimezza lo svantaggio con Oristanio, poi negli ultimi minuti la rimonta nerazzurra con Schirò e l'autorete di Paolillo. Legrottaglie più dirsi soddisfatto per la grande prestazione contro i vice campioni d'Italia, ma l'amaro in bocca resta per i due gol regalati agli avversari.

Ecco le dichiarazioni del tecnico biancazzurro: “In questo campionato contano i risultati, ti impongono determinati obiettivi da raggiungere”- afferma Legrottaglie- “I ragazzi devono puntare a raggiungere degli obiettivi e non fare campionati per giocare per se stessi. Oggi abbiamo iniziato a capire com'è il campionato, quando non abbiamo avuto i cali di concentrazione abbiamo messo in difficoltà l'Inter, oggi posso fare i complimenti ai ragazzi perché sono andati oltre le loro forze, un grande incoraggiamento per andare avanti. Abbiamo regalato 2 gol stupidi e questo mi lascia un po' di rammarico. Nella prima mezz'ora mi è piaciuto tutto, abbiamo fatto tutto quello che abbiamo provato, sapevamo che in quella maniera avremo creato grande difficoltà. Quando un allenatore vede quello che chiede ai propri ragazzi e loro lo fanno è un grande obiettivo, bravi tutti e la società. L'aspetto fisico? E' mancato il motore. Se andiamo ad analizzare il nostro motore con quello dell'Inter il loro è 1000 mentre il nostro non lo è, abbiamo altre qualità. Nel precampionato non abbiamo fatto granché mentre loro hanno giocato tornei internazionali contro Real Madrid e Barcellona.”

La prossima avversaria del Pescara in campionato sarà la Lazio, neopromossa dalla Primavera2 come i biancazzzuri: “Speriamo di recuperare i tesserati che non hanno potuto giocare oggi, non vediamo l'ora di essere al completo per dire la nostra. Sappiamo che sarà un cammino duro contro Lazio, Sampdoria, Atalanta e Juventus. Vogliamo accendere l'entusiasmo della città mostrando un calcio divertente e far passare un sabato diverso alla gente

 

Commenti

E' il giorno della Supercoppa: l'AcquaeSapone sfida il Pesaro
Palmiero: "A Pescara per il grande salto"