Prima squadra

Pillon: "Avremmo messo non una ma due firme per arrivare qui. E ora.."

"Dobbiamo restare sempre con i piedi per terra, i playoff poi saranno un terno al lotto"

02.05.2019 13:53

"Avremmo messo non una ma due firme per arrivare a questo momento del campionato in questa situazione": esordisce così mister Bepi Pillon nell'ultima conferenza stampa prima di Venezia-Pescara, gara che potrebbe blindare i playoff biancazzurri nel luogo dove, quasi un anno fa, il suo Delfino centrò la salvezza. Ma non avrà vita facile, per la banda di Serse Cosmi non farà sconti, avendo necessità di raggiungere la salvezza.

"Credo che di strada ne abbiamo fatta, ma adesso dobbiamo tagliare il traguiardo. L'obiettivo va raggiunto, non mi piace parlare prima del tempo e dobbiamo lottare perchè sabato per me è una partita molto importante, non una partita ma la partita. Sappiamo le difficoltà che ci saranno, l'approccio deve essere giusto. Non dobbiamo essere molli, perchè loro hanno la forza della disperazione. Dobbiamo restare sempre con i piedi per terra, i playoff poi saranno un terno al lotto. Lo dimostrò proprio il Pescara anni fa.  Voglio vedere la grinta, la determinazione, la fame che ha spesso contraddistinto questa squadra. Col Verona bene nei primi 30 minuti, poi, è vero, ci siamo abbassati, ma nel finale abbiamo rischiato di vincere. Non mi sento un fenomeno ma sono a posto con la mia coscienza. Se non centro i play off sarebbe per me una sconfitta. A Venezia con coraggio ? Rispetto le opinioni di tutti ma sono convinto delle mie idee. Non cambieremo sistema di gioco se non in corso d’opera. Kanoutè? Non ancora pronto per giocare dal 1′. Ci darà una grande mano. La condizione dei singoli? Bettella ha lavorato a parte, vediamo domani. Campagnaro non è disponibile. L’assenza di Memushaj? Farò le mie scelte e i cambi in corso d’opera come ho sempre fatto. I risultati di ieri? Il destino nelle nostre mani. Al Penzo sarà battaglia. Ho la coscienza pulita e darò tutto per questa causa fino a quando avrò possibilità di lavorare. Dobbiamo arrivare al massimo”.

Commenti

Ecco l'arbitro di Venezia-Pescara
Ufficiale: niente Verona per Zeman