Futsal

Derby d'Abruzzo, ecco come è andata

Vincono i Campioni d'Italia, come da pronostico

28.09.2018 08:50

La Serie A di futsal ha avuto come prologo il super derbu d'Abruzzo tra i nerazzurri dell'AcquaeSapone e la matricola Civitella. L'esito ha rispettato il pronostico della vigilia.

Comincia infatti con un successo il cammino nella Serie A planetwin365 dei campioni d’Italia in carica. Nell’anticipo della prima giornata, l’Acquaesapone Unigross supera con un 4-1 meno netto di quanto dica il punteggio un Civitella Colormax Sikkens mai domo e sempre in partita. Nel primo tempo Ercolessi e Lima sbloccano il derby abruzzese, il croato Jelavic accorcia prima dell’intervallo. Nella ripresa l’allungo decisivo arriva solo a 5′ dalla fine con Coco Wellington De Oliveira su rigore. Per Tino Perez i primi tre punti prima della partenza per Cipro (il 3 ottobre l’esordio nel Main Round di UEFA Champions League), per i ragazzi di Saverio Palusci un ottimo avvio in vista del Real Rieti.

CRONACA Parte con il piede pigiato sull’acceleratore l’AcquaeSapone Unigross, che al 4′ è già avanti 2-0: Ercolessi sblocca di mancino, Lima raddoppia 26” più tardi approfittando del tentativo di portiere di movimento del Civitella. Con il passare dei minuti, però, la squadra di Palusci si scrolla di dosso la tensione, riuscendo a mettere la testa fuori dal guscio. È Titon ad avere sui piedi il pallone del 2-1, ma il suo tiro termina di poco sul fondo. A forza di insistere gli ospiti dimezzano lo svantaggio: a 1’15” dall’intervallo una puntata di Jelavic sorprende l’esordiente Fiuza e manda le squadre al riposo con un solo gol di differenza. Nel secondo tempo la partita resta bloccata a lungo, con il Civitella che rende la vita molto complicata a Lima&Co. Tino Perez vuole il gol del 3-1, che riesce ad arrivare solo a 5′ dalla fine con una fiammata di Coco, complice l’errore in appoggio di Jelavic. È la rete che fa cadere il muro ospite: neanche un minuto dopo De Oliveira trasforma il rigore – concesso per fallo di mano di Morgado – che sancisce il definitivo 4-1. Palusci ci prova fino alla fine con il portiere di movimento, ma Fiuza sbarra la strada a Fabinho, inchiodando il risultato.

ACQUAeSAPONE UNIGROSS-CIVITELLA COLORMAX SIKKENS 4-1 (2-1 p.t.)
ACQUAeSAPONE UNIGROSS
Fiuza, Ercolessi, Lima, Murilo, De Oliveira, Trabucco, Iervolino, Casciano, Cuzzolino, Calderolli, Bertoni, Coco, Avellino, Miraglia. All. Perez

CIVITELLA COLORMAX SIKKENSMazzocchetti, Rocchigiani, Jelavic, Fabinho, Coco Schmitt, Gargantini, Romano, Dodò, Curri, Morgado, Horvat, Vitinho, Titon, Pavone. All. Palusci

MARCATORI: 3’24” p.t. Ercolessi (A), 3’50” Lima (A), 18’45” Jelavic (C), 14’57” s.t. Coco W. (A), 15’54” rig. De Oliveira (A)

AMMONITI: Cuzzolino (A), Bertoni (A), Morgado (C), Jelavic (C)

ARBITRI: Giovanni Beneduce (Nola), Nicola Acquafredda (Molfetta) CRONO: Matteo Ariasi (Pescara)

 

Commenti

Codice di condotta della Società: approvato il Sistema di Gradimento
Buffon su Verratti: "L'unico vero talento del calcio italiano"