Prima squadra

La carica di Mancuso e Coulibaly per il Pescara in cerca di leader

“Ringrazio Pescara per avermi accolto benissimo", le parole del senegalese

06.12.2017 14:47

Vedendo come vanno le partite, è difficile dire qual è la nostra dimensione. Se riuscissimo a giocare come sappiamo fare in alcuni frangenti, saremmo una grandissima squadra di questo campionato. Poi però c’è l’altra faccia della medaglia… Dobbiamo ancora trovare la dimensione giusta”. Così Leo Mancuso ha inquadrato il momento del Pescara, che sta vivendo un campionato in altalena sia per risultati sia per prestazioni.

Al Pescara serve personalità e al momento la squadra di Zeman sembra non avere un vero leader: “Ognuno di noi dev’essere leader, siamo in tanti e molti di noi hanno fatto campionati importanti – ha aggiunto Mancuso – . Ognuno di noi dev’essere bravo a dare una mano e ad aiutare il compagno e contribuire al miglioramento della tenuta durante le partite. Stiamo mostrando due facce di noi stessi – ha detto ai microfoni di Rete8 l’attaccante, autore di 26 gol nella passata stagione con la maglia della Samb in serie C– . Anche sabato scorso è stato un Pescara che ha fatto un grandissimo primo tempo e stava meritando il successo, ma che nel secondo tempo ha avuto un calo e si è fatto riprendere dalla Ternana. Questo accade perché dobbiamo ancora lavorare sotto l’aspetto mentale: le partite durano novanta minuti. Con la Ternana avremmo dovuto gestirla e potevamo anche chiuderla, invece è successo che ci hanno rimontato”. 

Ieri mattina, intanto, Mamadou Coulibaly ha incontrato gli studenti dell’istituto comprensivo Pescara 6 e quelli della IV A, vincitori della campagna educativa “Campioni di fair play”, realizzata nell’ambito del progetto Sport e integrazione promosso dal Coni. “Ringrazio Pescara per avermi accolto benissimo: per me è stata dura, un viaggio in mare, le notti in strada, mangiare era un problema. Ora vivo bene e sono felice”, ha detto ai bambini il 18enne senegalese, ospite della manifestazione

Commenti

"Valzer" Valzania è il jolly del centrocampo: assenza pesante
Montesilvano, carabinieri scoprono marijuana in casa durante perquisizione