Prima squadra

Repetto: "Capone spiccherà il volo quando..."

Il dirigente ha parlato a Tmw

30.03.2019 08:50

Sin dallo scoso anno il presidente Sebastiani lo ha definito "Il miglior 1999 d'Italia". Ma il giocatore in questione non si è ancora imposto realmente come tale. Perchè? Lo prova a spiegare Giorgio Repetto, che ha parlato di Christian Capone a Tmw. "È da due anni, ha fatto molto bene l'anno scorso, poi si è spaccato la base del quinto metatarso, ha perso due mesi e mezzo, ma è un infortunio che crea dei problemi perché quando appoggi il piede per terra non hai idea di essere completamente a posto. Ha tecnica sopra la media, a grandissimi livelli. Destro, sinistro, salta l'uomo. Deve diventare più agonista, quando acquisirà maggiore tempra dal punto di vista della cattiveria spiccherà il volo. Per il resto è un giocatore. Nel professionismo c'è l'assillo dei tre punti, deve fare questo piccolo gradino. Quando raggiungerà questo step sarà devastante".

Commenti

La Nazionale di Beach Handball in Abruzzo in vista dei Mondiali di Pescara e Montesilvano
La vigilia di mister Pillon e Liverani