Rubriche

ZEMAN'S KARMA - "Appuntamento con lo spettacolo ancora rinviato"

La rubrica di PS24 in collaborazione con Gruppo Zeman

28.02.2018 10:10

Rinviata Pescara - Carpi, nel mirino c'è la partita col Cittadella. Riecco, intanto, la rubrica "Zeman's Karma", realizzata con la collaborazione di Gruppo Zeman, il laboratorio diretto da Salvatore Piedimonte. Il pezzo è firmato anche questa settimana da Salvio Imparato.

Buona lettura!

Dopo la trasferta di Chiavari, un’altra partita dei ragazzi di Zeman finisce a reti bianche, Pescara-Cremonese, come all’andata, termina 0-0. Poche emozioni all’Adriatico, Capone ha l’occasione più ghiotta e la spreca malamente, tante le palle gol sprecate da questa squadra che manca ancora una volta l’appuntamento con il salto di qualità. Ci si annoia molto senza Zemanlandia, qualcuno addirittura spera in qualche polemica tra Zeman e il presidente, infatti qualche battutina a distanza tra i due viene subito ingrandita per farne titoloni, ma per fortuna Sebastiani, nel postpartita, frena gli “entusiasmi” probabilmente con la migliore intervista fino ad ora, niente paura però perché nel frattempo Zeman ha annunciato che voterà i 5 stelle e il rischio di tornare a casa a mani vuote è tempestivamente scongiurato.

A parlare così sembra che la partita apparentemente non abbia raccontato nulla, ma il fatto che manchino lo spettacolo e i gol non autorizza a sole critiche, i progressi ci sono, lenti ma ci sono. La squadra rischia meno in difesa con un’interpretazione della difesa opposta a quella vista fino alla sosta, con una tendenza maggiore all’aggressività e a mantenersi alti. Quelle che mancano sono le giuste distanze tra i singoli, infatti pur cambiando negli uomini la squadra mostra le stesse difficoltà, specialmente nei triangoli e negli scambi veloci, un esempio lampante è un’azione nel finale in cui Balzano recupera con caparbietà una palla apparentemente persa e la scarica dietro a Valzania che non accompagna restando un po’ lontano tanto da farsi anticipare, lanciando così un pericoloso contropiede avversario. Per sopperire alla mancanza di qualità bisogna giocare più vicini e creare quella superiorità numerica da sempre arma in più delle squadre di Zeman

Commenti

Francesco Moser: "I miei ricordi pescaresi al Trofeo Matteotti"
Tre persone arrestate per il furto alle piscine Le Naiad