Prima squadra

Mercato Pescara: idee, sogni e opzioni praticabili

Grandi manovre al via

29.05.2018 08:07

Aspettando l'ufficializzazione dei rinnovi di Pillon e Repetto - ormai una formalità, salvo clamorosi colpi di scena - il mercato del Pescara è in una fase di studio prima di partire. Il primo step è ovviamente dedicato all'individuazione dei profili ritenuti idonei al progetto che vedrà un mix di giocatori esperti e giovani talenti.

Vediamo le premesse

I RITORNI - In lista ci sono tre ex biancazzurri, per motivi differenti non facilmente "arpionabili". Federico Melchiorri, Ledian Memushaj e Simone Romagnoli. Dei primi due vi abbiamo dato conto nei giorni scorsi, sia dei pro sia dei contro, il terzo è un nome lanciato da Il Centro. Il centralone della prima era Zeman a Pescara lasciò il biancazzurro dopo rescissione contrattuale nonostante all'epoca fosse ancora molto giovane e difficilmente il Delfino aprirà i cordoni della borsa per riprendere un giocatore che comunque ha mercato in A. 

DIFENSORI - Piace tanto Martin Valjent, slovacco della Ternana in prestito dal Chievo. Gli ottimi rapporti tra Repetto e il club scaligero potrebbero favorire l'approccio, ma l'idea gialloblù (e del giocatore) è quella di valutare in ritiro le prospettive del classe '95 prima di pensare a cessioni a titolo temporaneo. 

ATTACCANTI - Anche qui piste difficili sono quelle legate a Favilli e Mbakogu anche se per diversi motivi. Messa in conto la cessione di Pettinari, il Pescara decessita di un centravanti e Montalto della Ternana intriga. I rapporti tra i club sono ottimi, la retrocessione delle Fere aiuta (per lui e per Carretta) ma c'è concorrenza: in primis la Salernitana, che vorrebbe trapiantare parte della Ternana che fu. Si terrà nei primi giorni di giugno il summit decisivo tra la dirigenza umbra e il giocatore (Montalto è legato ai rossoverdi da un anno di contratto) e solo dopo si apriranno le trattative con i club interessati. Su Carretta c'è forte l'Avellino, anche. Al Pescara piace inoltre Tremolada. E poi? Gianmarco Piccioni del Santarcangelo potrebbe essere prelevato e girato in prestito al Teramo.

CENTROCAMPISTI - Il reparto mediano è quello che necessiterà di più interventi, sia perchè rimarrà praticamente sguarnito sia perchè è stato il vero tallone d'Achille della stagione. Di Strizzolo, Carraro, Machin e Palazzi vi abbiamo già parlato (vedi archivio), piace il jolly Gaetano Letizia ma le pretese del Benevento sono troppo alte, almeno per ora. Raffaele Bianco del Perugia può invece facilmente tornare di moda. 

DA PARMA - Un poker da Parma per il Pescara? Difficile, ma qualcuno può arrivare. Gagliolo, Scozzarella, Di Gaudio ed il rosetano Dezi sono nel mirino. Scozzarella è da depennare dalla lista per un infortunio che lo terrà fuori sino all'autunno, per Dezi - nome ricorrente di ogni sessione di mercato - la strada è in salita perchè il giocatore, che pure gradirebbe la soluzione Pescara in caso di B, vorrebbe finalmente misurarsi in A. Meno complicate le piste Gagliolo e Di Gaudio, difensore e punta e non dispiacciano affatto a Pillon. 

Commenti

VIDEO - Accadde oggi: Trapani, l'ultima promozione in A del Pescara
Leone: "Deve tornare l'entusiasmo in città. Resterei a vita a Pescara, ma..."