Prima squadra

Dopo 7 anni Stroppa spiega le dimissioni di Pescara

Era il 2012-13: alla Gazzetta il tecnico di Mulazzano è tornato a parlare

17.11.2019 12:54

Giovanni Stroppa è tornato a parlare dell'addio al Pescara. Lo ha fatto attraverso le colonne della Gazzetta dello Sport a 7 anni dalle sue dimissioni. L'8 giugno 2012 il tecnico di Mulazzano firmò un contratto annuale, con opzione sul secondo, con il Pescara neopromosso in Serie A dopo la straordinaria cavalcata con Zeman. Stroppa era alla prima esperienza da tecnico nella massima serie e iniziò il campionato discretamente bene. Il 18 novembre, tuttavia, l'allora direttore sportivo Daniele Delli Carri annunciò le dimissioni di Stroppa dalla guida tecnica, a seguito della sconfitta riportata dalla squadra contro il Siena (1-0). In 13 partite ottenne 11 punti, frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte, lasciando i biancazzurri - che poi crollarono nel girone di ritorno - virtualmente salvi.

Non parlò mai delle dimissioni, oggi lo ha fatto alla Gazzetta. "Fa parte del mio modo di essere. Col senno di poiforse dovevo andare avanti, ma non c'erano le condizioni, non mi andava bene quello che vedevo attorno". Non aggiunge altro e non entra nel dettaglio. Fatto sta che la sua avventura si chiuse così, con Delli Carri dagli spogliatoi del Franchi a comunicare a tutti l'addio. 

Commenti

Erano “Poveri ma belli". Ma vincenti
Pescara-Cremonese, info biglietti