Prima squadra

Brugman: "Non siamo in crisi, ma solo sfortunati"

"Dobbiamo essere più cattivi in zona gol"

25.11.2018 18:39

Lavoro, lavoro e anocra lavoro. La ricetta di capitan Gaston Brugman per riprendere una marcia virtuosa è chiara. Forse scontata, ma giusta.

Ecco il suo commento a Pescara-Ascoli 1-1: "C’è tanto rammarico per questa partita, abbiamo avuto tante occasioni per chiudere il match ma non ci siamo riusciti. Potevamo sfruttare meglio qualche ripartenza ed essere più cattivi sotto porta ma voglio rivedere la partita a mente fredda per capire il perché del nostro calo dopo il gol, di certo dobbiamo migliorare su molti aspetti e continuare a lavorare. Lo spirito di sacrificio ed il sudore quotidiano ci hanno portato al secondo posto e non dobbiamo dimenticarlo. In tribuna c’erano mia zia, che vive negli Usa e che non vedevo da tre anni, mio padre e mio cugino che sono venuti qui dall’Uruguay per me. Ho dedicato loro il gol, peccato non aver potuto regalargli la vittoria. Sarebbe stato bello ed importante portare a casa il successo, anche per il pubblico. Non siamo assolutamente in crisi, siamo semplicemente stati sfortunati. Siamo secondi in campionato, le cose in generale stanno andando bene"

Commenti

Marras racconta il sogno Serie A col Pescara
Pillon, tra arrabbiatura e rimpianti