Prima squadra

Il valzer delle punte in B ed i riflessi sul mercato biancazzurro

Serve qualche cessione per innestare, bagarre su Scamacca

08.08.2018 00:02

In serie B si sta scatenando un valzer di punte che avrà inevitabilmente riflessi sul mercato biancazzurro. In tanti cercano un bomber di razza o una punta di complemento per il proprio attacco ed è inevitabile un effetto a catena che coinvolgerà più club.

Come ampiamente anticipatovi, il Pescara ha in organico 4 punte in uscita (Sansovini, Forte, Cocco e Bunino) e se per Sansovini e Forte l'addio è abbastanza certo, per gli altri due è tutto in divenire. E sono anche in ballottaggio: difficile pensare ad una doppia cessione con la necessità di un doppio innesto poi per rimpinguare il reparto offensivo di Pillon. 

Su Cocco i club interessati non affondano e il Venezia smentisce interesse (leggi qui), per Bunino resiste l'ipotesi Juve B ma la conferma di Oliveri nell'Under 23 bianconera che giocherà in C mette tutto in discussione. Per Nenè, che è un over, tutto tace ed i fari del Pescara sono puntati su Scamacca, che dopo l'esperienza all'Europeo Under 19 con Capone e Melegoni (oltre all'obiettivo biancazzurro Tripaldelli, sul quale si è inserito il Perugia oltre allo Spezia) vuole vivere una stagione da protagonista. Non che pretenda una maglia d titolare, ma la possibilità di essere impiegato con costanza dopo l'annata con poche soddisfazioni a Cremona. Lo Spezia fa sul serio, il ds Angelozzi ha contatti continui con il Sassuolo ma molto dipenderà da Raiola, suo nuovo agente, che deve muovere anche Kean e Pinamonti tra i suoi assistiti. Come in una partita a scacchi, una mossa può determinare l'esito della successiva e attenzione all'estero: per tutti e tre gli attaccanti baby ma d'oro di Raiola ci sono interessamenti dall'Inghilterra, dove il mercato chiude prima. Si dovrà attendere il 10 agosto? Forse, ma non è ancora detto. Di certo c'è solo che sono giorni di febbrili contatti e che un affare può tirarsi dietro l'altro...

HA COLLABORATO MATTEO SBORGIA 

Commenti

Il Dream Team Montesilvano si completa come meglio non si potrebbe
Risate a go go per sei biancazzurri con Pio e Amedeo