Prima squadra

Tra playoff e mercato: parla Sebastiani

A poche ore dalla sfida 1 col Verona, il presidente si è confidato a Tmw

22.05.2019 16:13

A poche ore dalla sfida 1 col Verona, il presidente è tornato a parlare e lo ha fatto a Tmw nella nota rubrica "A tu per tu" che vi riproponiamo, avendo spunti molto interessanti:

“C’è entusiasmo, il clima è positiva. I ragazzi stanno bene. Sappiamo che l’avversario è difficile, ma ce la giochiamo”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, in vista della partita contro l’Hellas Verona.

Playoff in corso, tra il caos della Serie B. Senza aspettare il secondo grado di giudizio del Palermo...
“Credo che sia giusta la decisione della Lega. Dispiace per la città, la squadra però se qualcuno ha fatto degli errori... Ci sono le partite, tante squadre hanno nazionali nella rosa. Riteniamo sia corretta la decisione presa dalla Lega B”.

Se dovesse essere ribaltata la sentenza di primo grado, stando a quanto scritto dalla Corte Federale d’Appello, si rigiocherebbero le partite. 
“Beh, vorrà dire che se il Palermo dovesse vincere l’appello si rigiocherebbero le partite. Ma una sentenza di primo grado del genere credo sia difficilmente ribaltabile”.

Serie A: quanto ci credete?
“Sono rimaste quattro squadre forti. Ce la giochiamo. Inizialmente sapevamo di avere una squadra in grado di lottare per i playoff. E quando sei ai playoff te la devi giocare. Dobbiamo cercare di finire con la ciliegina”.

Mercato: vi state già muovendo?
“Ne parleremo a playoff finiti. Sicuramente in una categoria o in un’altra, non ci faremo trovare impreparati”.

Pillon rimarrà?
“Vedremo. Oggi dobbiamo pensare alle partite. Quando sapremo di che morte moriremo ci penseremo”.

Presidente, gli uomini mercato della B?
“Il Brescia ha Ndoj e Bisoli, non solo Tonali. Poi Donnarumma e Torregrossa. Noi abbiamo due-tre calciatori che faranno il mercato: Mancuso, Gravilon e poi ce n’è un altro che è il più forte di tutti: Kanoute potrebbe giocare in una medio alta”.

Quale futuro per Gravilon?
“Tornerà all’Inter, poi si vedrà. Se dovessimo andare in A potremmo pensare di trattenerlo. Altrimenti credo che i nerazzurri gli faranno fare un’esperienza nella massima serie”.

FOTO: IL CENTRO

Commenti

Quando Pescara era una festa
Verdetto rinviato al ritorno: #VeronaPescara 0-0