B Zona

Donatelli: "Torreira? Intuizione di Oddo. Tatticamente è il migliore in Europa dopo Busquets"

Così l'ex Pescara a Il Messaggero ed. Abruzzo

14.07.2018 00:39

Tutti pazzi per Torreira, "svezzato" dal Pescara e portato in orbita dalla Sampdoria, che il "genietto" dell'Uruguay ha salutato a mezzo social con uno struggente post. Adesso che tutti parlano del nuovo acquisto dell'Arsenal, in pochi ricordano che a lanciarlo furono Massimo Oddo ed il suo vice Marcello Donatelli quando il giocatore era ancora un imberbe talento da sgrezzare, nato trequartista e da loro importato playmaker nella Primavera biancazzurra.

Proprio Marcello Donatelli ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Sky Uk, nella quale si è parlato molto del neoacquisto dell'Arsenal Lucas Torreira: "La grande intuizione fu di Massimo Oddo, al quale vanno i meriti per aver spostato il giocatore a centrocampo. Lucas, con intelligenza, accettò e si mise a disposizione, Oddo ebbe il coraggio di farlo giocare subito titolare nei play-off fino alla finale di Bologna. Io arrivai l'estate seguente e trovai un giocatore già pronto per fare quel ruolo: aveva senso del gioco, visione, tiro, garra e, soprattutto, voglia d'imparare. Questo gli ha permesso di salire di livello fino a farlo approdare all'Arsenal. L'anno scorso andai a trovare Marco Giampaolo a Genova e lui mi disse che il sabato la formazione della Samp si faceva così: Torreira più altri dieci, tanto era diventato indispensabile l'uruguaiano. D'altronde, un club come l'Arsenal non investe oltre trenta milioni se non per un affare a colpo sicuro. La sua tecnica, la sua determinazione e la sua intelligenza tattica mi hanno sempre impressionato. Tatticamente, dopo Sergio Busquets, è il centrocampista più forte d'Europa".

Commenti

Calciomercato Pescara: tutti i nomi e tutte le trattative
Tragedia sul lavoro a San Valentino