Prima squadra

Pillon valuta moduli alternativi

Il 4-3-3 di base modificabile nel 5-3-2 o nel 4-3-1-2

05.02.2019 09:55

Si cambia modulo? Forse. Mister Bepi Pillon valuta soluzione alternative, come già visto nel secondo tempo col Bescia - quando ha provato ad impostare la squadra a specchio - e, in corso d'opera a seconda delle esigenze delle gare, in altre sfide.

Un gol nelle ultime 3 gare è troppo poco per una squadra che vuole puntare alla promozione: con Mancuso a bocca asciutta e senza alcun rinforzo sul mercato, servono altre soluzioni. Come quella di affiancare all'ex Samb l'unico centravanti pronto, Monachello (Bellini è ancora in ritardo di condizione), l'uomo che ha avuto per un mese intero la valigia in mano ma che è rimasto in riva all'Adriatico ed ha dimostrato nel secondo tempo col Brescia - pur con tutte le attenuanti del caso, ovvero lo 0-3 di partenza con il quale è stato schierato e le occasioni fallite - di avere la voglia giusta.

Due le ipotesi, dicevano, il 5-3-2 e il 4-3-1-2: entrambe vertono sulla possibilità di affiancare una punta di ruolo a Mancuso ma entrambe escludono il nutrito pacchetto di esterni a disposizione, ben 5. Ma tutti questi interpreti possono anche "riciclarsi" da trequartisti nel caso del 4-3-1-2 o essre armi importanti a gara in corsa per modificare lo scacchiere tattico e passare al 4-3-3 che resta l'ipotesi privilegiata e il modulo sul quale per mesi la truppa ha lavorato

Commenti

Vincenzo Fiorillo vuole fare la storia del Pescara
Pioggia di ammende sul Pescara per le proteste contro Aureliano