Prima squadra

Cascione: "Il Pescara di Zeman resterà nella storia del calcio italiano"

“Pescara nel cuore"

21.10.2018 00:27

"Quella stagione resterà nella storia". Così Emmanuel Cascione a Rete8. Eppure non era convintissimo di restare (LEGGI QUI) nell'annata dei record con Zeman in campo ed il trio Immobile-Insigne-Verratti in campo. "E' stata la mia miglior stagione, abbiamo raggiunto l'obiettivo con un'emozione e una sofferenza incredibili che credo rimarranno nella mente di tutti. Prima si parlava del Foggia di Zeman, adesso si parla del Pescara di Zeman. Cosa non funzionò lo scorso anno? Deve avere un gruppo che lo segua, quando qualcuno inziia a mollra un pochino sono problemi...Ha bisogno soprattutto di gente di esperienza che lo segua, perchè tutti sappiamo i suoi ritmi e i suoi carichi di lavoro, quell'anno trovò un po' di ragazzi sopra i 25-26 anni che avevano la testa giusta per stargli dietro e per coinvolgere i giovani, che erano dei fenomeni. Devi stare ad occhi chiusi con lui ed ascoltare tutto quello che dice, compotandosi sempre con educazione perchè lui chiede anche questo. Fu un'annata stupenda che resterà negli annali non solo di Pescara ma del calcio", le sue parole. 

“Pescara nel cuore, appena posso torno a salutare i vecchi amici. Sebastiani è stato bravo, ci ho provato a farmi riprendere", ha detto. "Scherzi a parte, il presidente riesce sempre a fare squadre competitive anche quando non riesce a prendere nomi altisonanti. Il Pescara ha tanti giocatori di qualità, che stanno facendo bene e speriamo che continui così. Non è una sorpresa, ma non mi aspettavo di trovarlo subito al pimo posto. Brugman, Mancuso e Memushaj hanno qualcosa in più". 

Commenti

Ritiro del Pescara a Palena: numeri positivi
Presentato il progetto per i lavori di riqualificazione del Circolo Canottieri La Pescara