Prima squadra

Una flessione preoccupante ed un mal di trasferta (per ora) senza cura

I numeri sono chiarissimi....

22.12.2018 00:52

La vittoria contro il Carpi del 7 dicembre ha mascherato parzialmente un periodo nero, che sarebbe stato definito di grave crisi se, con l'aiuto di un autogol, i biancazzurri non avessero battuto gli emiliani. Il Pescara è in netta flessione, è del tutto innegabile e lapalissiano. Lo testimoniano con chiarezza i numeri: 18 punti nelle prime 8 partite, con 0 sconfitte al passivo, con 14 gol fatti e 8 subiti e solo 8 punti conquistati nei successivi 8 incontri (2 successi, 2 pari, 4 sconfitte) con 10 reti all'attivo e 13 al passivo. Dunque, dividendo il cammino a metà abbiamo: 10 punti in meno, 4 gol fatti in meno e 5 gol subiti in più (e quest'ultimo aspetto ha portato a 21 il totale dei gol incassati, peggio hanno fatto solo Cosenza, Livorno, Carpi,, Foggia  e Padova rispettivamente con 23, 23, 25, 25 e 26). Dati certamente allarmanti che si uniscono con un mal di trasferta ormai annoso. 

Circoscrivendo il discorso infatti solo all'anno solare 2018 (manca una sola gara esterna, quella di Salerno del 30 c.m.), dal 20 gennaio al 17 dicembre su 20 gare disputate lontano dall’Abruzzo il Pescara ha raccolto appena 3 vittorie e 9 pareggi. Aveva iniziato benissimo l'anno, espugnando Foggia alla prima gara, poi una lunga, lunghissima astinenza fino alla fondamentale vittoria di Terni. L'altra data importante coincide con l'ultima gara dello scorso torneo, a Venezia, dove un pari d'oro è valso l'aritmetica salvezza per la truppa. In questa stagione, il Pescara  ha vinto solo nella trasferta di La Spezia (1-3) ed è reduce da tre ko consecutivi lontano da casa con 8 gol subiti e 1 realizzato (Melegoni a Perugia). 

Ancora due partite per il giro di boa ed il mercato di gennaio. Ci sarà un cambio di modulo già ora (4-3-1-2) oppure si aspetterà di tornare in campoil 19 gennaio contro la Cremonese, sfruttando la pausa per lavorare sul nuovo assetto tattico? 

Commenti

Quando Bepi Pillon allenava Max Allegri a Padova
Tuttosport insiste: Toro forte su Machin