Prima squadra

Squadra che vince non si cambia! Oppure si?

Ecco la presentazione di Padova-Pescara da parte del club biancazzurro

30.09.2018 19:53

"Si accendono i fari su Padova-Pescara": così il sito ufficiale del club biancazzurro anticipa i temi del posticipo con un pezzo che vi riproponiamo integralmente.

"Dopo il successo con il Crotone, alla vigilia della sesta giornata di serie B, cresce la curiosità nell’attesa di scoprire la futura formazione decisa da mister Pillon per affrontare in esterna il Padova.

Il dubbio rimane se seguire il motto “squadra che vince non si cambia”, confermando la formazione vincente della scorsa settimana, o apportare delle modifiche considerando anche il possibile schema di gioco dei prossimi avversari. «La partita con il Padova sarà tosta. So che ambiente troveremo e per questo dovremo mostrarci il più aggressivi possibile» ha commentato mister Bepi Pillon che conosce bene la squadra padovana nella quale ha giocato per ben 4 anni, dal 1977 al 1981 contando 129 presenze, 16 goal e 1 campionato vinto, oltre ad esserne stato allenatore.

È ancora presto per immaginare la strada futura del Pescara ma la partita di lunedì sera sarà fondamentale per delineare che tipo di squadra è il Pescara sotto un punto di vista agonistico e mentale e non solo sotto un aspetto tattico e tecnico. Dopo diversi mesi di inattività è rientrato in campo, nella partita contro il Crotone, anche Luca Crecco che ha mostrato forte grinta ed entusiasmo: «l’obiettivo è quello di portare il Pescara in alto – ha commentato – Contro il Padova non sarà facile ma ci stiamo preparando nel migliore dei modi». Anche Andrea Palazzi, ripreso dal brutto infortunio dopo 2 settimane di allenamento, attende il suo momento per entrare in campo sottolineando la coesione presente all’interno della squadra e la voglia di vincere e migliorare. «Al momento la cosa più importante è giocare bene a prescindere dall’avversario – ha raccontato Palazzi – Noi prepariamo la partita concentrandoci su noi stessi e sulle nostre capacità». Edgard Elizalde, invece, reduce dalla Nazionale Under 20 dell’Uruguay come difensore centrale, è pronto ad entrare in campo nel Pescara come terzino sinistro, dopo aver rifiutato l’offerta della Juve adesso mira a portare la sua squadra in serie A. Così, lunedì sera si svolgerà una partita diversa, agguerrita e combattuta in cui si dovrà cercare di sfruttare ogni occasione che si presenterà, mostrando il lato più forte e maturo del Pescara"

Elena Gramenzi

Commenti

Codice di condotta della Società: approvato il Sistema di Gradimento
Ridi Montesilvano, la Supercoppa Italiana è tua!