Prima squadra

Monachello, il centravanti con la valigia vuole conquistare Pescara

"Padova? Mai preso seriamente in considerazione perché volevo restare a Pescara"

25.02.2019 00:46

Ha avuto la valigia in mano per tutto il mese di gennaio, al di là delle smentite odierne, ed ora si vuole prendere per davvero il Pescara: Gaetano Monachello è rimasto in riva all'Adriatico per provare a trascinare la squadra biancazzurra il più in alto possibile.

Nei giorni scorsi il centravanti è stato ospite di una diretta Facebook nella redazione del Centro, ecco le principali dichiarazioni rilasciate:

«Sono contento, giocare con continuità fa crescere la consapevolezza dei propri mezzi. Comunque, anche quando non ero titolare, Pillon mi ha sempre sostenuto e lo ringrazio per questo. Non ho mai preteso spiegazioni sulle scelte dai miei allenatori, il posto bisogna conquistarselo e basta. Ringrazio anche il presidente Sebastiani e la squadra, io a Pescara mi trovo benissimo. Ho un ottimo rapporto con Vincenzo Fiorillo, mi ha sempre spinto a non mollare. Dico la verità, nello spogliatoio scherzo spesso e sto bene con tutti. Sono orgoglioso di far parte di questo gruppo. Tutti hanno sempre apprezzato i miei sacrifici, anche quando giocavo meno e i gol non arrivavano. I compagni mi hanno dato la forza per dare il massimo e non mi sono mai risparmiato, anche quando sapevo di non dover giocare titolare. Obiettivo playoff? Per scaramanzia era meglio non pronunciare la parola spareggi dopo la sofferenza del campionato scorso. Dobbiamo restare umili e continuare a lavorare. I conti li facciamo alla fine. Qual è la principale qualità del Pescara? Abbiamo un gruppo straordinario e non è una frase di circostanza. Potevo finire al Padova? C’era stata una richiesta, ma non l’ho mai presa seriamente in considerazione perché volevo restare a Pescara. Ho avvertito una grande fiducia nei miei confronti e ho deciso di non ascoltare altre proposte. A giugno tornerà all’Atalanta per fine prestito, però mi piacerebbe proseguire qui la carriera».

 

Commenti

Il Pescara di Galeone, storie di provincia
Pescara-Padova, ecco le formazioni ufficiali