Prima squadra

Galeone: “Amo la Curva Nord. Sul Pescara vi dico che...”

Il “Profeta” ha bacchettato il Delfino per l’occasione persa lo scorso anno

27.07.2019 00:39

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - Giovanni Galeone, il “Profeta” per i tifosi biancazzurri che non lo dimenticheranno mai, è tornato a parlare. Un rapporto che non si rovinerà mai nel corso degli anni: i ricordi di quelle due grandi promozioni dalla B alla A nelle stagioni ‘86-87 e ‘91-92 -e la prima ed unica salvezza nella massima serie nella storia del Pescara - hanno reso Galeone ormai un pescarese di adozione e la sua opinione è sempre tenuta in grande conto. 

Il “Profeta” segue ancora oggi le stagioni del Delfino ed ha "bacchettato" i biancazzurri sull’occasione sciupata lo scorso anno per conquistare la Serie A.

Ecco le dichiarazioni rilasciate a Rete8 sport: “Lo scorso anno il Pescara ha perso una grossa opportunità per poter andare in Serie A, soprattutto dopo aver fatto un ottimo campionato", ha dichiarato Galeone. “Probabilmente contro il Verona si è sbagliato qualcosa. Ha perso una grandissima occasione che capita poche volte. Quando si arrivano ai play-off può succedere di tutto. Mi auguro che questa occasione possa ricapitare quest’anno, se non addirittura andare in A direttamente, anche se la vedo dura rispetto l’anno scorso.”

Galeone si è espresso sul suo rapporto con i tifosi ed il Presidente Sebastiani. “Io sono sempre con i tifosi perché la Curva Nord mi ha creato. Io amo quella curva. Vorrei vedere lo stesso spirito che hanno messo quando io facevo l’allenatore anche con altri allenatori che sono stati qui. Conosco benissimo quella curva che ti trascina e ti porta alla vittoria. Il coro dice <<sugli spalti incomincia l’avventura 40.000 saremo a tifare>> questa canzone la devono cantare, devono trascinare la squadra. Non possono contestare immediatamente. In fin dei conti Sebastiani ha fatto 2 promozioni con Oddo e Zeman ed altre volte è andato ai play-off. Non si può contestare un Presidente con questi risultati. È chiaro che è un tipo particolare che non si fa molto amare dal pubblico, soprattutto dalla parte della Curva Nord, che è quella che a mio avviso può fare qualcosa in più con determinati risultati.

Commenti

Perrotta saluta Pescara: “Speravo che questo momento non arrivasse mai”
Tante squadre su Bunino: la situazione