Settore giovanile

Inseguendo Luca Toni: ecco Gennaro Borrelli

Attaccante classe 2000 nativo di Napoli, è il prototipo del classico centravanti di peso

30.04.2019 09:51

Nella Primavera-spettacolo del Pescara, la copertina spetta a Gennaro Borrelli, il bomber della squadra e del girone che ha visto trionfare i biancazzurri. La Giovane Italia ha proposto il profilo del giocatore, ritenuto pronto a spiccare il volo nel calcio dei grandi, che ora vi riproponiamo in versione integrale:

Fisico d'acciaio e mentalità vincente - Borrelli, attaccante classe 2000 nativo di Napoli, è il prototipo del classico centravanti di peso. Un metro e novantacinque di altezza e una struttura fisica imponente, che gli permette di fare la voce grossa nel corpo a corpo con il diretto avversario e di svettare nel gioco aereo contro qualunque difensore. La stagione da trascinatore con la Primavera del Pescara, chiusa da capocannoniere indiscusso in virtù dei 18 gol realizzati nelle 20 presenze complessive, è la punta dell’iceberg di una crescita costante, che lo ha portato ad essere uno dei fiori all’occhiello del vivaio abruzzese, dove è arrivato all’età di 14 anni. Un cammino che Gennaro ha saputo intraprendere grazie a una attitudine al lavoro e al sacrificio che gli hanno permesso di limare via via molti dei difetti del suo gioco e di migliorare ogni aspetto del suo profilo calcistico. Un percorso alla Luca Toni, per intenderci, giocatore del quale ricorda la capacità di fungere da punto di riferimento per la squadra e, appunto, l’abnegazione in ogni singolo allenamento.Per un Pescara che insegue il sogno del ritorno in Serie A, ce n’è uno che già da una settimana sta toccando il cielo con un dito. Parliamo della Primavera del Delfino, che con un’annata da incorniciare si è presa il primo posto del campionato Primavera 2, Girone B, centrando così la promozione nella massima serie del calcio giovanile italiano. Lo ha fatto con una cavalcata straordinaria, un testa a testa serrato con la Lazio prima dello sprint finale che ha lanciato la squadra allenata da Luciano Zauri verso un traguardo storico. Una promozione che porta in calce la firma dell’uomo simbolo del Pescara: Gennaro Borrelli, il Luca Toni della formazione abruzzese che ha trascinato i suoi a suon di gol verso la promozione in Primavera 1.

 Studente modello, non soltanto in campo - In attesa del confronto con il calcio dei grandi, dove lo strapotere fisico messo in mostra nelle giovanili sarà messo alla prova al cospetto di avversari della stessa taglia, Borrelli ha sviluppato una non banale attitudine a svariare sul fronte offensivo, partecipando in maniera efficace alle due fasi di gioco. Destro naturale, sta lavorando intensamente sull’utilizzo e la precisione del piede debole. È un ragazzo esemplare per serietà, educazione e dedizione. Deve migliorare in acrobazia e imparare a trasformare in gol le palle vaganti in area, ma considerando il modo in cui si applica in allenamento nulla gli è precluso”, dice di lui Giuseppe Geria, responsabile del settore giovanile del Pescara. In attesa di diventare grande sul campo, Gennaro si è intanto tolto una soddisfazione non da poco anche in campo scolastico: lo scorso anno ha infatti conseguito il diploma di maturità al liceo scientifico, con un anno di anticipo. Studente modello anche sui banchi di scuola, aspettando il grande salto tra i professionisti.

Commenti

A Venezia senza Memushaj
Meteo Abruzzo per il 1 Maggio