Futsal

L'AcquaeSapone batte un altro colpo: Nicolodi!

" La grandezza e l’ambizione di un club che vuole continuare a vincere mi hanno convinto"

24.07.2019 00:40

La società AcquaeSapone Unigross comunica di aver acquisito le prestazioni sportive dell’atleta Douglas Nicolodi, 31 anni, italo brasiliano nato a Mormaco il 9 giugno del 1988.

Laterale offensivo brevilineo, da dodici anni Nicolodi è un protagonista del futsal italiano. Arriva in nerazzurro da svincolato dopo due stagioni al Real Rieti, una delle quali esaltante con la conduzione tecnica di Massimiliano Bellarte, che lo ritroverà a Montesilvano per la prossima stagione. Scoperto dal Bisceglie nel 2007, Nicolodi ha vestito anche la maglia azzurra dell’Italia per sei partite (un gol alla Croazia) e ha scritto la storia del Pescara nelle sue stagioni biancazzurre, conquistando lo scudetto con la squadra di Colini e arrivando alla Final Four di Uefa.

“Siamo molto soddisfatti per aver riportato nella nostra regione un giocatore apprezzato e stimato da tutti gli appassionati di futsal per le sue grandi doti tecniche e la sua voglia di vincere. Gli auguriamo di vivere con la nostra maglia una grande stagione”, ha detto l’amministratore delegato Tony Colatriano, che ha portato a termine l’operazione assieme al presidente Nando Barbarossa.

Ora inizia una nuova avventura in Abruzzo. “Cosa mi ha convinto a dire sì all’Acqua e Sapone? La grandezza e l’ambizione di un club che vuole continuare a vincere”. 

Ritrova Bellarte che l’ha già allenato a Rieti: è il coach giusto per esaltare le caratteristiche del folletto di Mormaco? “Sì, credo che questa è una delle cose più importanti per un giocatore, poter esaltare le proprie caratteristiche. L’anno in cui siamo state insieme a Rieti ho fatto un bel campionato e spero di ripeterlo”. 

Nicolodi torna in Abruzzo dopo tanti anni nel Pescara: cosa promette ai tifosi e all’ambiente dell’AeS? “L’unica cosa che posso promettere ai tifosi è la voglia e l’impegno da parte mia. E che insieme possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Io sono pronto”.

Commenti

Busellato: "Puntiamo sul collettivo"
Abbonamenti: superata quota mille