Prima squadra

Il retroscena - Cascione: "Non ero convinto di restare nel Pescara di Zeman, poi..."

"Vidi come giocavano Insigne, Verratti e Immobile e cambiai idea..."

14.10.2018 00:37

A distanza di 7 anni, emergono ancora restroscena sulla fantastica Zemanlandia pescarese. In biancazzurro nell'estate 2011 si ebbe una vera rivoluzione, con l'addio tra gli altri del tecnico Di Francesco e dei senatori Pinna, Olivi e Ganci, e quella squadra partì con un filo di scettiscismo. Anche tra i giocatori poi diventati fondamentali, come Emmanuel Cascione.

Un retroscena ghiotto della sua avventura pescarese è emerso da una sua intervista rilasciata a BZona.it

Ecco le parole di Cascione: 

"L'anno di Pescara con Zeman è stato indimenticabile e il migliore a livello professionale. Ricordo che durante il ritiro non ero così convinto di rimanere: arrivavano solo giovanotti dalla Serie C o dalla Primavera.
Poi cominciammo le amichevoli e vedevo Lorenzo Insigne che saltava tutti come birilli, un certo Marco Verratti che comandava a centrocampo e un giovanotto biondo che travolgeva tutti in attacco, Ciro Immobile!
Ho subito cambiato idea ed è stata una cavalcata magnifica. Eravamo un gruppo unito completamente a disposizione di Zeman, un maestro in tutti i sensi!"

 

Commenti

L'amarcord: il primo ritorno di Galeone a Pescara
Sebastiani: "Tra una settimana in Romania per nuovi talenti" [VIDEO]