Altri sport

La 18esima Maratona di Pescara scalda i motori

Un mare di sport, solidarietà, colori e talento nella due giorni di sabato e domenica prossimi

17.10.2018 17:48

Si svolgerà sabato 20 e domenica 21 ottobre l'edizione 2018 della Maratona “D'Annunziana”, una competizione sia agonistica che amatoriale patrocinata dal Comune di Pescara, a cura della Asd Vini Fantini e della Uisp e  presentata oggi in conferenza stampa. Un evento giunto alla 18esima edizione, che rinnova il suo percorso agonistico e anche solidale anche quest'anno, allargando le fila dei sostenitori e mettendo insieme sport e solidarietà, in sinergia con le associazioni Isav e Lilt , con la famiglia di Roberto Straccia, il ragazzo scomparso nel 2012 e quella di Duilio Fornarola, maratoneta storico, morto durante la corsa di tre anni fa.

“Una maratona di grande valore – commenta l’assessore allo Sport Giuliano Diodati  - Un evento cresciuto, sia in quantità dei partecipanti che qualità. Molti vengono a correre a Pescara da fuori regione, cosa che conferma il grande lavoro dell’organizzazione e la valenza di questo evento nel panorama sportivo nazionale.  Come Amministrazione consideriamo il valore sportivo e sociale della maratona. Un valore grande a cui ogni anno diamo spazio con sempre maggiore partecipazione civica: siamo infatti certi che la cittadinanza abbia compreso che le restrizioni che accompagneranno l’evento siano per una giusta causa, per la promozione della città attraverso lo sport. A tutti lanciamo l’invito ad avvicinarsi alla maratona, viverla anche da spettatori, o comunque approfittare della città libera dalle auto per godere magari di una giornata di relax e sole. Mi preme ringraziare gli organizzatori, perché questo è il compimento di un anno di lavoro e sono sicuro che da lunedì si lavorerà già all’edizione del 2019.

“Percorso che vince non si cambia – così Mauro Pingiotti, responsabile dell’organizzazione logistica e del percorso – Si parte e si arriva in piazza della Rinascita, dove è fissato il ritrovo alle 8; alle 9,15 ci sarà lo start della Maratona, Mezza Maratona e Staffetta; alle 9,25 ci sarà l’inizio delle gare giovanili lungo Cosrso Umberto; alle 10 ci sarà la partenza della “Passeggiata D’Annunziana”. Una competizione con uno dei percorsi più belli di tutte le gare non solo abruzzesi, perché attraversa la città con tutto il suo paesaggio”.

“Si comincia pattinando e quella con il pattinaggio era una collaborazione nata per caso, che quest’anno avrà più spazio– dice Alberico Di Cecco, motore dell'evento nato da un'idea dello storico professor professor Renato D’Amario, Presidente dell’allora Ellesse Running Club, oggi A.S.D. Vini Fantini – Ci sono nomi importanti come Stefano Velatta vincitore della 100 km delle Alpi, con lui Ivan Di Mario fortissimo nazionale molisano di mezza maratona, per la gara al femminile Verena Steinhauser e altre atlete che sapranno farsi valere.

E' con orgoglio che restiamo a Pescara, luogo eccezionale anche per il percorso senza asperità. La maratona di Pescara cresce, siamo quasi ai 2.000 partecipanti, succede perché siamo una gran bella squadra, a partire dal Comune di Pescara che ci offre sempre piena collaborazione. I numeri sembrano sorriderci anche grazie alle associazioni che ci danno una mano partecipando e facendo partecipare. Si parte domenica dalle 9,15 con la mezza maratona, abbiamo un prologo con i pattinatori a rotelle, saranno tantissimi, alle 10 ci sarà l'ultima partenza con la passeggiata. Novità per il villaggio maratona, che torna a Piazza della Rinascita quest'anno, dove saremo dalle 16 alle 20 di sabato per le ultime formalità e domenica per le gare”.

“Avremo atleti di un certo livello - illustra Andrea Gileno direttore sportivo Vini Fantini - per la maratona ci sono Stefano Velatta e Ivan Di Mario, si daranno una bella battaglia perché tecnicamente stanno sugli stessi ritmi. Nella mezza maratona abbiamo Tommaso Giovannangelo, uno dei nostri portabandiera che correrà la 21 km. Al femminile ci saranno Varena Steinhauser che parteciperà alle prossime olimpiadi, presente alla 21 km e alla prima partecipazione per lei e un’altra nostra portabandiera, Daniela Hajnal, Vini Fantini che annovera già altre partecipazioni. Avremo altre iscrizioni anche dell’ultimo momento di altri atleti che non hanno ancora ufficializzato la loro presenza. La stessa partenza prevede la manifestazione delle staffette per la 42 km sono quattro atleti e abbiamo un grande interesse anche su questa parte e contiamo di fare dei numeri grandi. Sulla maratona confermo Antonio Bucci che ha un palma res importante e darà un grande spettacolo”.

“Siamo alla ricerca della pace e cosa meglio dello sport ci può aiutare. La maratona è un bene di tutti perché riesce a far sognare tante persone – così Mario Straccia - Un runner alla partenza sta sognando di arrivare a Roberto non è stato concesso di arrivare, viva lo sport”.

 “Saremo oltre 400 dall'associazione che si occupa di Sla, Isav – aggiunge Lorenzo D'Andrea presidente di Isav nata in memoria del padre – E' stato affetto da Sla per otto anni e durante questi anni ci siamo accorti che l'assistenza è poca per la malattia. Per questo più che alla ricerca abbiamo voluto dedicarci all'assistenza a 360 gradi di chi ne soffre e delle famiglie, alle quali abbiamo dedicato un punto di ascolto: per chi vuole iscriversi tramite noi lo potrà fare anche a Piazza della Rinascita e dalla nostra pagina Facebook”.

Commenti

Cascione: "Il Pescara di Zeman resterà nella storia del calcio italiano"
Pillon porta a La Spezia il baby Faggioli. Ecco chi è