Prima squadra

L'ex Marco Baroni loda ancora il Pescara di Pillon

Anche De Biasi si unisce al coro: “Che sorpresa il Pescara. È la squadra che ho seguito più di tutte"

25.10.2018 12:09

Un lungo, lunghissimo silenzio e poi in 10 giorni due interviste: Marco Baroni, ex trainer del Pescara, ha "ritrovato la favella" e, dopo l'intervista a Il Centro della settimana scorsa, di recente ha parlato a Tuttosport, incensando di nuovo il Delfino. 

"Sono andato allo stadio due volte, prima col Foggia e poi con il crotone", ha detto al quotidiano torinese sul Pescara. "Ho visto una squadra cresciuta tantissimo in fiducia. E con lo Spezia si è visto. Il Pescara può puntare anche a disputare un campionato di vertice, secondo me ha saputo trovare una miscela giusta tra esperienza e gioventù. Conosco bene Brugman: quando sta bene è il miglior giocatore della categoria nel suo ruolo. Davanti hanno gli esterni veloci, Mancuso sta facendo benissimo. E ho rivisto il Monachello che mi piace: lo volevo quando ero a Lanciano, ma è arrivato l'anno dopo. Non mi sorprende assolutamente vedere il Pescara lì davanti, anche se penso che le varie Benevento, Verona, Palermo e anche Crotone lotteranno fino in fondo per salire. Poi ci saranno le sorprese, come il Pescara, o lo stesso Lecce che è una squadra che dà fastidio. E il Cittadella porta avanti un progetto che ha una propria identità e una filosofia precisa". 

Anche Gianni De Biasi, ex biancazzurro ed ex c.t. dell'Albania, ha lodato l'avvio super dei biancazzurri: "Che sorpresa il Pescara. È la squadra che ho seguito più di tutte, perché l’allenatore è un amico. Bepi Pillon. La squadra è buona, in avanti ci sono calciatori di ottimo spessore così come a centrocampo con Memushaj e Brugman. E poi c’è il Palermo, che ha una buona rosa e anche una possibilità di salire direttamente”, ha detto a Tmw

Commenti

Mercato: derby di Milano (e non solo) per Machin
In arrivo lo spettacolo di Edoardo Leo a Francavilla